AL VIA L’UNDICESIMA EDIZIONE DI GAIAJAZZ MUSICA & IMPRESA il 10 giugno a Portobuffolè (TV)

0
124

NOMI PRESTIGIOSI DEL JAZZ NAZIONALE E INTERNAZIONALE OSPITI DELLA RASSEGNA

Fervono i preparativi e cresce l’attesa per l’undicesima edizione di Gaiajazz Musica & Impresa, palcoscenico del progetto D Work organizzato e sviluppato dall’Associazione Culturale Dotmob, che si pone l’obiettivo di realizzare la sua mission per implementare la conoscenza delle imprese e delle professionalità che valorizzano il territorio. Questo prestigioso festival è un evento particolarmente suggestivo che unisce musica, arte e cultura d’impresa, un’imperdibile esperienza attraverso cui organizzatori, partner e pubblico creano un’atmosfera magica. Esattamente come per l’edizione precedente, anche quest’anno sarà confermata l’iniziativa che consiste nel “biglietto sospeso”, cioè un’opportunità per sostenere le attività dell’Associazione Culturale Dotmob acquistando un biglietto in più, ma soprattutto (novità introdotta quest’anno) per un lodevole gesto di solidarietà, ossia quello di donare il 10% del ricavato all’’associazione AltoVolumeAps di Istrana (provincia di Treviso), che si dedica ai bambini non udenti in grave difficoltà economica.

Il sipario sull’undicesima edizione di “Gaiajazz Musica & Impresa” si aprirà sabato 10 giugno alle 19:00 in Piazza Ghetto, fascinosa location del borgo medievale di Portobuffolè. In tutte le serate, dalle 19:00 alle 21:00, sarà possibile degustare vini e piatti a base di prodotti tipici del territorio, con la prestigiosa collaborazione del Consorzio Vini Venezia, Tenuta Polvaro e Cantine Santa Margherita.

Inoltre, 17 e 24 giugno, e sabato 1° luglio sempre alle 21:00, lo “Speech” con la testimonianza sul tema della sostenibilità, mentre alle 19:00 ecco il primo concerto in programma: Francesco Bordignon 4tet. Sul palco, un giovanissimo quartetto di belle speranze formato da Jacopo Fagioli (tromba), Luca Zennaro (chitarra), Francesco Bordignon (contrabbasso) e Zeno Le Moglie (batteria). Diretta dal talentuoso contrabbassista jazz e compositore Bordignon, questa energica formazione proporrà brani originali dei quattro componenti più standard della tradizione jazzistica (ri)arrangiati in chiave moderna. Il costo del biglietto, uguale per tutti i live, è di 15 Euro (gratuito per ragazzi/e Under 13) e, nel caso di maltempo, l’evento si terrà sotto la Loggia del Fontego, presso il municipio del borgo. Mentre in caso di forti avversità climatiche sarà posticipato.

Il 17 giugno alle 21:30, presso le Tenute Polvaro (Annone Veneto), il secondo concerto con Javier Girotto – “Tango Nuevo Revisited”, elegante trio guidato da uno fra i più apprezzati sassofonisti jazz degli ultimi trent’anni: Javier Girotto. Al fianco di due musicisti particolarmente sensibili come Gianni Iorio (bandoneon) e Alessandro Gwis (pianoforte ed elettronica), il trio omaggerà due icone sacre del nuevo tango e del jazz: Astor Piazzolla e Gerry Mulligan. In caso di pioggia, il concerto si terrà sotto la barchetta della “Tenuta Polvaro”, mentre in eventuali condizioni climatiche ancora più estreme verrà posticipato.

Proseguendo, il 24 giugno alle 21:30 si ritornerà in “Piazza Ghetto” per Davide Shorty – “Hip Hop meets Jazz”, gruppo del noto cantautore e rapper che fonde Hip Hop e jazz nel segno del groove e di sonorità innovative, accompagnato da un’ottima band formata da Claudio Guarcello (tastiere), Riccardo Oliva (basso) e Giuseppe Allotta (batteria). In un’ipotetica situazione di maltempo sarà adottata la stessa soluzione per il concerto di Francesco Bordignon 4tet.

I riflettori sull’undicesima edizione di “Gaiajazz Musica & Impresa” si spegneranno sabato 1° luglio alle 21:30, presso le Cantine Santa Margherita di Fossalta di Portogruaro, con Tony Esposito – “Le Origini” Special Guest Antonio Faraò, eccezionale quintetto diretto da Tony Esposito, uno tra i più famosi e rappresentativi percussionisti italiani degli ultimi quarantacinque anni, con la presenza dell’ospite Antonio Faraò, uno fra i più grandi pianisti jazz italiani della scena mondiale, pupillo dell’immenso Herbie Hancock, nonché direttore artistico del festival. Questa band completata da tre brillanti musicisti come Lino Patriota (voce, synth e tastiere), Gigi De Rienzo (basso) e Claudio Romano (batteria) intraprenderà un affascinante viaggio musicale nel passato, soprattutto in quegli anni Settanta del periodo discografico legato a world music, funk e fusion, il tutto arricchito da un intenso spirito mediterraneo, oltre a un caloroso omaggio al grande Pino Daniele, compagno di mille avventure artistiche e umane di Tony Esposito.

Nell’eventualità di pioggia, il concerto si svolgerà sotto il porticato della “Cantina Santa Margherita”, oppure sarà posticipato in caso di forte maltempo. “Gaiajazz Musica & Impresa” è un contenitore ricco ed eterogeneo che, durante gli eventi, focalizzerà l’attenzione sul maggiore uso della comunicazione digitale, stampa su materiale a basso impatto ambientale, visibilità a enti e imprese che perseguono processi sostenibili, aiuto e sostegno per un progetto sociale, collaborazione con giovani professionisti e giovani studenti, promozione e utilizzo di prodotti biologici e del territorio o comunque a basso impatto ambientale, uso di materiale riciclabile e compostabile e promozione del territorio dal punto di vista culturale e naturalistico.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI: eventi@dotmob.itCELLULARE: 335-6802082

https://dotmob.it/

https://www.facebook.com/gaiajazzfestival

https://www.instagram.com/gaiajazz_festival/

STEFANO DENTICE – UFFICIO STAMPA GAIAJAZZ MUSICA & IMPRESA – denticestefano@libero.it