STEVE HACKETT: “FOXTROT AT FIFTY + HACKETT HIGHLIGHTS” il 10 luglio al Belvedere di San Leucio

0
208

STEVE HACKETT

GENESIS REVISITED WORLD TOUR

FOXTROT AT FIFTY + HACKETT HIGHLIGHTS

 

DOPO L’ENORME SUCCESSO DI PUBBLICO DEL 2022 WORLD TOUR

IL LEGGENDARIO CHITARRISTA DEI GENESIS

TORNA A GRANDE RICHIESTA NEL NOSTRO PAESE

 

LUNEDÌ 10 LUGLIO 2023 ORE 21

BELVEDERE DI SAN LEUCIO – CASERTA

UN’ESTATE DA BELVEDERE VIII Edizione

UNICA DATA AL SUD ITALIA

 

Dopo l’enorme successo dell’ultimo tour che lo ha visto protagonista di una serie di concerti sold out in autunno nel nostro paese, il leggendario chitarrista dei Genesis Steve Hackett torna a grande richiesta di pubblico con lo spettacolo “Genesis Revisited – Foxtrot at Fifty + Hackett Highlights”.

Steve Hackett sarà nuovamente in Italia quest’estate per 6 concerti imperdibili. Lunedì 10 luglio si esibirà al Belvedere di San Leucio (Caserta), nell’unica tappa al sud Italia, all’ottava edizione del festival Un’Estate da BelvedeRE, diretto da Massimo Vecchione.

biglietti per assistere al concerto organizzato da Lwr S.r.l. con la supervisione artistica di Ventidieci, in partenariato con il Comune di Caserta, sono già disponibili sui circuiti ufficiali Ticketone e Go2. Tutti i concerti del tour di Steve Hackett sono organizzati e prodotti da Musical Box 2.0 Promotion, Vincenzo Berti e Gianluca Bonanno per Ventidieci e Solo Agency Limited.

Genesis Revisited – Foxtrot at Fifty + Hackett Highlights” è la tournée che segna il cinquantesimo anniversario del magnifico Foxtrot del 1972, album che mise i Genesis al centro della scena rock britannica.  Hackett si unì ai Genesis nel 1971, e fece il suo debutto in Nursery Cryme. L’album raggiunse un successo maggiore in Europa che in Gran Bretagna. Dopo molti tour, sostenuti dai riscontri del pubblico, i Genesis furono incoraggiati a sperimentare composizioni sempre più lunghe e svilupparono la loro capacità di introdurre racconti forti. Questo, a sua volta, diede a Peter Gabriel una maggior opportunità di assecondare la teatralità, aumentando così il profilo della band.

Credo che Foxtrot sia stato allora una magnifica conquista per i Genesis ha dichiarato Steve Hackett “Credo che non ci sia nemmeno una traccia debole nell’album, hanno tutte i loro punti di forza e sono impaziente di poter suonare dal vivo l’intero album”.

In questo tour Steve Hackett è accompagnato sul palco da musicisti d’eccezione: alle tastiere Roger King (Gary Moore, The Mute Gods); alla batteria, percussioni e voce Craig Blundell (Steven Wilson); al sax, flauto e percussioni Rob Townsend (Bill Bruford); al basso e chitarra Jonas Reingold (The Flower Kings); alla voce Nad Sylvan (Agents of Mercy).

INFO TOUR ITALIANO

www.hackettsongs.com

www.musicalbox2-0promotion.it

www.ventidieci.it