Il trombettista Andrea Sabatino e il chitarrista Guido Di Leone in duo il 7 agosto al Bar dell’Angolo di Manduria (TA)

0
178

Al Bar dell’Angolo di Manduria, domenica 7 agosto il concerto di “Hobalala”

Il trombettista Andrea Sabatino e il chitarrista Guido Di Leone in duo per un live fra jazz e musica brasiliana

Il Bar dell’Angolo (Via degli Imperiali, 14 – Manduria), ormai da anni, è diventato un punto di riferimento per svariati jazzofili provenienti dal Salento. Domenica 7 agosto alle 21:30, a proposito di jazz, si terrà il concerto di Andrea Sabatino (tromba e flicorno) e Guido Di Leone (chitarra), brillanti musicisti pugliesi che tengono numerosi concerti in tutta Italia e all’estero. Presenteranno il loro nuovo progetto intitolato “Hobalala”, in cui il bebop incontra e abbraccia la musica brasiliana (segnatamente bossa nova e samba), creando una fascinosa commistione stilistica assai accattivante.

Trombettista di puro talento, dal suono caldo, dall’eccellente padronanza strumentale e dal viscerale senso dello swing, Andrea Sabatino è un musicista che annovera una serie di prestigiose collaborazioni con jazzisti di statura nazionale e internazionali, tra i quali Dee Dee Bridgewater, Fabrizio Bosso, Bruno Tommaso, Attilio Zanchi, Giovanni Tommaso, Massimo Manzi, Ettore Fioravanti, Renato Sellani, Marco Tamburini, Tino Tracanna, Maurizio Giammarco, Gianni Cazzola, Paolo Di Sabatino, Salvatore Bonafede, Piero Odorici, Massimo Moriconi, Daniele Scannapieco, Giovanni Amato, Enzo Zirilli, Vince Abbracciante, Pietro Lussu, Aldo Vigorito.

Chitarrista di notevole esperienza e poliedricità, raffinatezza armonica e ricca musicalità, nel prolifico percorso artistico di Guido Di Leone figurano moltissime collaborazioni di assoluto livello al fianco di musicisti jazz noti nello scenario nazionale e mondiale, come Mal Waldron, Bobby Durham, Jerry Bergonzi, Jim Rotondi, Peter Bernstein, Mark Murphy, Ira Coleman, Gary Smulyan, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Tiziana Ghiglioni, Dario Deidda, Andy Watson, Claudio Fasoli, Gianluigi Trovesi, Franco Cerri, Gianni Basso, Marco Tamburini, Dado Moroni, Massimo Faraò. Fra standard della tradizione jazzistica e brani appartenenti alla Musica Popolare Brasiliana, un concerto che rappresenterà un inno alla buona e vera musica.