Il 23 Ottobre inaugura il BLUESTONE a Napoli con Rossana Casale in concerto

0
62

Il Farinella Music Hall di Napoli e’ ora Bluestone


Ristrutturato ed ammodernato sia strutturalmente che concettualmente l’ex Farinella Music Hall, noto locale di via Alabardieri a Napoli, si trasforma ora in Bluestone, e riapre in veste nuova alla citta’ ed al suo affezionato pubblico che annovera, tra gli altri, personaggi in vista ed illustri della vita sociale napoletana.

Il nuovissimo Bluestone si pone come luogo adatto a tutte le ore, dal lounge-bar all’ottimo ristorante che funziona sia all’ora di pranzo che all’ora di cena, sempre accompagnato da buona musica che, all’occasione, diventa live ed offre anche interessanti serate di jazz.
Le sue sale sono state opportunamente disegnate, predisposte ed attrezzate per ospitare eventi come meeting aziendali, mostre d’arte, presentazioni, convegni ed ogni altra iniziativa similare.



Di tutto questo e di molto altro e’ stata data ampia prova lo scorso giovedi 23 ottobre, nella serata inaugurale, mettendo in mostra le qualita’ gastronomiche col ricco buffet iniziale e successivamente quelle musicali con l’attesa esibizione di Rossana Casale.


Particolarmente ricche le presenze di questa serata, con ospiti d’eccezione; citiamo tra tanti Peppino di Capri, Nino Buonocore – si e’ visto passare Francesco Paolantoni – oltre a moltissimi altri personaggi di spicco della politica, dell’imprenditoria e della finanza napoletana.


Tutti convenuti per applaudire la splendida Rossana Casale, che non esitiamo a definire, tra poche altre, una delle migliori cantanti di jazz attualmente presenti sulla scena musicale italiana, notissima e stimata da pubblico e colleghi, ma non ancora ripagata da tutto il successo che meriterebbe.


Nonostante un pò di ritardo dovuto a qualche immancabile contrattempo, proprio delle cerimonie inaugurali, la Casale, gia’ dalle prime note, ha saputo instaurare il clima giusto per rievocare la magia del grande jazz, dando prova di esemplare professionismo. Accompagnata da un ottimo Luigi Bonafede al pianoforte e da un’eccellente Aldo Mella al contrabbasso, Rossana ha saputo riportere l’ascoltatore alle luci calde e le atmosfere perdute delle canzoni di Billie Holiday; nelle sue impeccabili interpretazioni non e’ stato difficile riconoscere anche un omaggio a tutte le grandi regine del jazz dei tempi passati, da Ella Fitzgerald a Sarah Vaughan, con le quali si misura abitualmente senza difficolta’.