Gatos do Mar al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa (Portici, Napoli) venerdì 10 giugno

0
143

Sunset Live@Pietrarsa è la rassegna di musica al tramonto organizzata dall’Associazione Culturale Brodo nella straordinaria cornice del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, lì dove venne costruita la prima storica tratta ferroviaria d’Italia, la Napoli-Portici, inaugurata il 3 ottobre del 1839.

Venerdì 10 giugno alle 19:00 ci sarà il concerto dei Gatos do Mar, al tramonto, nell’anfiteatro del Museo Nazionale ferroviario di Pietrarsa, con vista sul Golfo di Napoli.

GATOS DO MAR

Annalisa Madonna: Voce
Gianluca Rovinello: Arpa
Pasquale Benincasa: Percussioni

I Gatos do mar sono un eclettico trio composto dalla voce di Annalisa Madonna, dall’ arpa di Gianluca Rovinello e dalle percussioni di Pasquale Benincasa.
Nati nel 2012 e uniti dall’amore per la saudade brasiliana e il blues, Annalisa Madonna e Gianluca Rovinello iniziano un viaggio ascoltando il richiamo del mare, attraversando l’oceano tra jazz e folk, bossanova e fado. Dopo due anni di concerti in club e locali italiani, e la registrazione del disco “Io pretendo dignità” per Amnesty International, esce del 2015 “La Zattera”, il disco di esordio dei Gatos do mar, annunciato dal singolo “Salamastra”, che raccoglie le esperienze maturate nei live fondendole con una ricerca talvolta anche azzardata su due strumenti, arpa e voce, dalle molteplici potenzialità.
Un’arpa che diventa una zattera per viaggiare ed esplorare nuovi mondi… così “La Zattera” viaggia attraverso l’Italia con 90 concerti in due anni, esibendosi su palchi come il Napoli Teatro Festival, il festival Pausilypon, la Fondazione Otto Jazz, e il Teatro Bellini di Napoli. Nel 2017 entra stabilmente nel gruppo il percussionista Pasquale Benincasa portando con se le sue infinite sonorità e una nuova struttura ritmica alla band. Nel 2019 esce il secondo lavoro discografico “La Sindrome di Wanderlust”, che traghetta la precedente esperienza musicale de “La Zattera” verso una nuova ricerca sonora, attraverso anche l’uso di nuovi strumenti ed elettronica.
Il costo del biglietto è di 20 euro, comprensivo dell’ingresso, della visita libera alla collezione museale e della performance musicale. 
 
L’ingresso è dalle 18:30, a quell’ora prenderete posto nell’anfiteatro del Museo, dove alle 19:30 avrà luogo la performance musicale e potrete godere della vista del Golfo di Napoli all’imbrunire. A seguire, sarà possibile visitare i padiglioni e la collezione museale, che resteranno aperti al pubblico.

La prenotazione è obbligatoria!

Per prenotare invia un’e-mail a associazionebrodo@gmail.com o chiama al 328-3849804 specificando il numero di prenotazioni, i nominativi e i recapiti cellulari.

N.B. In caso di disdetta, comunicare entro le 48 ore precedenti l’evento per consentire l’inserimento di persone in lista di attesa.

 
COME ARRIVARE:

Per chi viene in auto da Napoli Centro imboccare Via Marina direzione Portici e alla fine di Via San Giovanni a Teduccio svoltare a destra in Traversa Pietrarsa. È possibile parcheggiare comodamente la propria auto usufruendo del parcheggio custodito “Pietrarsa Parking”, convenzionato e riservato ai visitatori del Museo. Il parcheggio si trova in via Pietrarsa a soli 30 metri dall’ingresso museale.

Per chi viene in treno, la stazione FS, in corrispondenza dell’ingresso al Museo, è Pietrarsa – S. Giorgio a Cremano. È possibile consultare gli orari di andata e ritorno e acquistare il biglietto sul sito www.trenitalia.com, presso le biglietterie in stazione e alle macchinette self-service in stazione.  Per chi arriva alla stazione di Napoli Centrale, basta recarsi alla stazione sotterranea di Napoli Piazza Garibaldi, banchina della Metro linea 2 di Trenitalia.I treni metropolitani che fermano al Museo di Pietrarsa sono quelli diretti a Salerno o a Torre Annunziata Centrale/Castellammare