NOW Acoustic Quartet al tramonto al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa (Portici NA) il 9 settembre

0
145

Quinto appuntamento di Sunset Live@Pietrarsa, rassegna di musica al tramonto organizzata dall’Associazione Culturale Brodo nella straordinaria cornice del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, lì dove venne costruita la prima storica tratta ferroviaria d’Italia, la Napoli-Portici, inaugurata il 3 ottobre del 1839.

Venerdì 9 settembre concerto di NOW Acoustic Quartet, al tramonto, nell’anfiteatro del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, con vista sul Golfo di Napoli.

NOW ACOUSTIC QUARTET

Marco Gesualdi: chitarra, sinth e voce
Simona Boo: voce
Maurizio Capone: voce e percussioni
Enrico Del Gaudio: basso
NOW (Naples Open World) è il nuovo album di Marco Gesualdi, musicista e autore nato a Napoli, città dove è cresciuto umanamente e professionalmente, calcando i palchi con Denovo e Avion Travel e partecipando direttamente al rinascimento sonoro napoletano negli Ottanta, la cosiddetta vesuwave. Un viaggio nella musica interplanetaria, che con un incontro di sonorità diverse e testi poetici, regala emozioni, immagini, svariati colori e belle sensazioni. Una menzione a parte per il singolo di lancio dell’album: Je suis la Mer, brano in francese, con la voce di Simona Boo è la storia di un viaggio che parte dal Nord Africa e arriva a Parigi, o a Castelvolturno, un’immigrazione che attraversa il mare ed è attraversata dalla speranza. Una canzone delicata, una narrazione sociale e politica intima, con un ritmo che culla, quasi uscisse da un carrillon. Con un ritmo brioso che fa sentire la tradizione del bel sound napoletano associato ad un testo interessante su tematica sociale arricchito dalla presenza della voce di Maurizio Capone, coautore che ne determina il ritmo. Il concerto è tutto incentrato sul tema del viaggio dei popoli e il sovrapporsi delle culture. Napoli dalla sua nascita ad oggi ha visto, e vissuto Il confluire di quasi tutti i popoli del bacino del Mediterraneo e in tempi più recenti degli Americani , generando una vibrazione “Artistica” unica al mondo. Tutto questo viene raccontato attraverso la sensibilità e il nostro suono World-Jazz, con brani cantati in Napoletano, Portoghese, Afro-Francese, Inglese e coinvolgenti momenti strumentali dediti all’improvvisazione e all’interplay.
Il contributo è di 20 euro a persona, comprensivo dell’ingresso, della visita libera alla collezione museale e della performance musicale. 
L’ingresso è alle 18:30 e alle 19:00 prenderete posto nell’anfiteatro del Museo Ferroviario di Pietrarsa, dove avrà luogo il concerto all’imbrunire.

La prenotazione è obbligatoria!

Per prenotare invia un’e-mail a associazionebrodo@gmail.com o chiama al 328-3849804 specificando il numero di prenotazioni, i nominativi e i recapiti cellulari.

N.B. In caso di disdetta, comunicare entro le 48 ore precedenti l’evento per consentire l’inserimento di persone in lista di attesa.

 
COME ARRIVARE:

Per chi viene in auto da Napoli Centro imboccare Via Marina direzione Portici e alla fine di Via San Giovanni a Teduccio svoltare a destra in Traversa Pietrarsa. È possibile parcheggiare comodamente la propria auto usufruendo del parcheggio custodito “Pietrarsa Parking”, convenzionato e riservato ai visitatori del Museo. Il parcheggio si trova in via Pietrarsa a soli 30 metri dall’ingresso museale.

Per chi viene in treno, la stazione FS, in corrispondenza dell’ingresso al Museo, è Pietrarsa – S. Giorgio a Cremano. È possibile consultare gli orari di andata e ritorno e acquistare il biglietto sul sito www.trenitalia.com, presso le biglietterie in stazione e alle macchinette self-service in stazione.  Per chi arriva alla stazione di Napoli Centrale, basta recarsi alla stazione sotterranea di Napoli Piazza Garibaldi, banchina della Metro linea 2 di Trenitalia.I treni metropolitani che fermano al Museo di Pietrarsa sono quelli diretti a Salerno o a Torre Annunziata Centrale/Castellammare