FRANCAVILLA È JAZZ | L’alta carica swingante di Francesca Tandoi ed Eleonora Strino

0
427

Fedeli alla tradizione jazzistica, segnatamente al bebop, come un atto di devozione e di profondo rispetto verso l’idioma e la grammatica di questo genere musicale. Corso Umberto I è stata la splendida venue del concerto del D.U.O. Francesca Tandoi ed Eleonora Strino, terzo appuntamento in programma per la X edizione di Francavilla è Jazz.

La sfavillante cantante e pianista Francesca Tandoi e la talentuosa chitarrista e cantante Eleonora Strino hanno deliziato il folto pubblico presente fra standard appartenenti alla tradizione jazzistica, omaggiando alcune figure iconiche come Wes Montgomery, George Gershwin, Duke Ellington e non solo, oltre a proporre alcune loro composizioni originali. La pianista ha rapito l’attenzione degli spettatori con il suo incandescente fraseggio di chiara matrice boppistica, sorretto da un’eccellente tecnica e da un viscerale senso dello swing, distinguendosi quindi per un playing figlio di un’enciclopedica conoscenza della pronuncia jazz e del linguaggio jazzistico. Mentre alla voce, dal timbro caldo e suadente, ha brillato in particolar modo nello scat su It Don’t Mean a Thing (Irving MillsDuke Ellington).

ph. Franzi Baroni

Intriganti anche i suoi brani originali, profondamente ispirati all’era bebop e all’epoca soul jazz. Eleonora Strino, elegante pure da cantante, ha suscitato l’entusiasmo degli ascoltatori con il suo fraseggio fluido, spigliato, ricorrendo sovente a pentatoniche e scale blues di grande appeal e contraddistinguendosi inoltre per la focosità espressiva tipica dei bopper. Sorprendenti e fascinose le sue composizioni originali che – contrariamente al suo stile idiomatico – hanno assai colpito per un imprinting più mediterraneo dovuto anche alla sua napoletanità – e per sensibilità melodica e armonica.

ph. Roberto Passaro

Illuminate da un feeling e da un interplay subito riconoscibili, Francesca Tandoi ed Eleonora Strino hanno soddisfatto appieno il palato fine di tutti i jazzofili della prima ora, quelli più legati al mainstream, raccontandosi in note con spontaneità comunicativa, generosità interpretativa e interagendo con gli astanti coinvolgendoli spassosamente.

 

Francavilla è Jazz
7 settembre 2023, Corso Umberto I, Francavilla Fontana

Francesca Tandoi, voce e pianoforte
Eleonora Strino, voce e chitarra