PIANO CITY NAPOLI 2020: il programma degli ultimi tre giorni: Mazzariello, Marcotulli, Serio e il Piano Battle tra Andreas Kern e Paul Cibis

0
153

Grande attesa per Mazzariello, la Marcotulli, la Serio e per il Piano Battle tra Andreas Kern e Paul Cibis.

Venerdì 11 si recupera anche il concerto di Bruno Bavota.

 

Un lungo week end di grande musica chiuderà domenica 13 settembre la settima edizione di PIANO CITY NAPOLI 2020.  La manifestazione approdata in città nel 2013 grazie alla storica Ditta Alberto Napolitano Pianoforti di Piazza Carità anche quest’anno ha fatto il tutto esaurito nella maggior parte delle sale.

Segnaliamo innanzitutto i tre appuntamenti più attesi del week end: venerdì 11 a Foqus-Fondazione Quartieri Spagnoli alle 21  Julian Oliver Mazzariello, pianista inglese di origine italiana molto amato dal pubblico; sabato 12 nella Basilica di San Paolo Maggiore alle 21,30 ci saranno Rita Marcotulli ed Elisabetta Serio in “Bianco e nero” jazz per 2 pianoforti. Le due musiciste che si conoscono da anni ed hanno condiviso tante esperienze, tra le quali una collaborazione con Pino Daniele, presenteranno anche alcune composizioni originali estratte dagli ultimi lavori discografici. Infine domenica 13, alle 21,30 al Maschio Angioino grande chiusura con Andreas Kern e Paul Cibis con il tradizionale PIANO BATTLE R-Evolution. I due pianisti duelleranno a suon di musica contendendosi gli applausi del pubblico con l’ambizione di essere scritturati da un regista per suonare in televisione. La sfida consiste in una serie di esibizioni, trovate e scherzi irresistibili.

Infine venerdì 11 alle 21,30 nella Basilica di San Paolo Maggiore verrà recuperato il concerto di Bruno Bavota.

 

Ecco il programma completo degli ultimi tre giorni.

Venerdì 11 settembre al Maschio Angioino, sede principale della rassegna, si esibiranno alle 18 e alle 20 Giovanni Auletta e Giuseppe Devastato. Alle 12 alla Sala della Loggia ci sarà Sofia Neri, mentre nell’Antisala dei Baroni alle 13 suonerà Francesco Corrado. La giornata prosegue alla Chiesa di San Marcellino e Festo con un evento organizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Il titolo è: PianoCity-UniNa a cura di Gianluca Pagano e Valerio Rosiello con la partecipazione della comunità pianistica federiciana. A suonare i pianisti: Giuseppe Galiano, Mario Merola, Pierluigi Coppola, Gianluca Blasio e Lisa Redorici. Alla Basilica di San Paolo Maggiore alle 16 toccherà a Lisa Molinaro e Lina Tufano, alle 18 a Francesco Lombardi e Lucio D’Amato, alle 20 a Simona Coco e Maria Teresa Pizzulli. Alla Certosa e Museo di San Martino alle 11 suoneranno Lucio Cuomo e Fiorenza Bucciarelli e alle 18 Gian Paolo Vitelli. Mentre al Museo Filangieri toccherà alle 11 a Sofia Scotti e alle 16 a Pasquale Ruggiero. All’Associazione A’Mbasciata tre gli appuntamenti in calendario per questa giornata: alle 12 Luigi Nastri, alle 18 Luca Mazzillo, alle 20 Davide Cecora.

Al Complesso monastico Santa Maria di Gerusalemme alle 17 “Piano Recital Acqua” – Federico Bricchetto e alle 19 Ines Filipe. A Villa Di Donato (ingresso con prenotazione tramite prenotazioni@key-lab.net) per ascoltare alle 18 Roberta Menditto e alle 20 Alberto Caloi. Alle 20.30 nella Chiesa di Santa Caterina da Siena un concerto in collaborazione con la Fondazione Pietà dè Turchini : “Il fortepiano di Beethoven” con Marco Crosetto.

Alle 18 sarà possibile seguire Luis Di Gennaro nella Casa delle arti e dei mestieri al Palazzo del Pio Monte della Misericordia, mentre alle 19 a Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel ci sarà Christian Carlino DeLord e alla sede della Società Umanitaria Humaniter alle 19 Riccardo Napolitano.

Gli ultimi due appuntamenti della giornata sono previsti al Lanificio 25 alle 20,30 e alle 22 con Marco Caruso  e alla Sala Santa Cecilia-Hotel Toledo Andrea Rea.

 

Sabato 12 settembre al Maschio AngioinoAntisala dei Baroni alle 16 è in programma per la sezione jazz “MADemoiselles Sarabande” concerto a quattro mani con Carlotta Forasassi ed Elettra Capecchi, alle 19 plays Pink floyd con Elpidia Giardina e alle 21 “Mozart rivoluzionario” che vedrà impegnato al pianoforte il direttore artistico per la sezione classica di Piano City, Dario Candela; all’Antisala dei Baroni alle 12 ci sarà Claudio Curti Gialdino. Alle 13 un grande evento: SPIRIO in Jazz. L’eccezionale pianoforte autosuonante SPIRIO della Steinway & Sons permetterà di ascoltare il jazz di grandi artisti come Monk, Ellington, Gershjwin, Evans, Tatum, Crawford, Rosenthall. Con l’intervento di Giovanni Doria della Steinway Italia.

La giornata di eventi prosegue al refettorio di Santa Maria in Gerusalemme con Giacomo Anglani alle 11, Emanuela Di Gennaro alle 17, Maria Teresa Acerbi alle 19.

E inoltre alla Certosa e Museo di San Martino alle 11 si esibirà Piero Di Egidio e alle 12,30 Giuseppe Fusaro e Clarissa De Rosa Arcuri. Alla Scuola di danza Crown Ballet alle 11 si potrà ascoltare Gabriele D’Alonzo, alle 17 per la sezione classica Niccolò Bicchieri e Carolina Calabresi e, alle 19, Maria e Francesca Musti.  Al Museo Filangieri alle 11 suonerà Ugo Ruocco, alle 16 Tania Cardillo. Mentre nella Basilica di San Paolo Maggiore alle 12 concerti per pianoforte e orchestra della Masterclass di Alexander Hintchev. E alle 18 Quarteight-2 pianoforti e 8 mani con Enza De Stefano, Geminiano Mancusi, Giuseppe Giulio Di Lorenzo, Domenico Iadevaia.

I concerti proseguono all’Associazione A’Mbasciata di Palazzo Venezia alle 12 Jazz con Alfredo Rizzi, e alle 16, alle 18 e alle 20 e musiche originali con Americo Marinelli, Jacopo Croci, Gerardo Del Monte.

A Palazzo San Giacomo (Scalone Nobile) alle 12 in occasione del 250esimo anniversario del viaggio di Mozart a Napoli è previsto “Alla Turca” con Dario Candela, Domenico Napolitano, Antonio Roccia, Patrizio Marrone, Maria Grazia Ritrovato, Francesco Marziani, Andreas Kern

Si continua all’Institut Français Napoli –Palazzo Grenoble alle 18,30 con il jazz di Marco Fiorenzano; mentre a Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel alle 19 si esibirà Giuseppina Torre. Infine gli ultimi due appuntamenti della giornata a Foqus – Fondazione Quartieri Spagnoli alle 17 con Oderigi Lusi in “Quia Abellae Facta Est”; si prosegue alle 19 con Fiamma Velo; e alle 21 Luca Amitrano. Alla Sala Santa Cecilia dell’Hotel Toledo alle 22  “Memento” che vedrà impegnato Alessandro Pennino-Grand Piano Jazz. Ospiti Federico Luongo e Giovanni Nardiello.

 

Ultimo giorno di programma, domenica 13 settembre. Si comincia sempre al Maschio Angioino alle 17,30 con Filippo Balducci per la sezione classica; si prosegue alle 19,00 con “Napoli incontra New York” con Luca Alemagna e alle 21,30 si chiude con la Marcotulli e la Serio, così come anticipato.

Nella Sala della Loggia alle 12 si potrà ascoltare Remo Vinciguerra e alle 13 SPIRIO per Beethoven ci permetterà di ascoltare le Sonate di Beethoven interpretate da grandi pianisti odierni e del passato, con l’intervento di Giovanni Doria della Steinway Italia.

Mentre alla Cassa Armonica della Villa comunale alle 17 è previsto “Sudamerica” con Domenico Balducci e alle 19 si ascolterà Pasquale Tufano. Alle 11 al Museo Filangieri si potrà ascoltare Emanuela Ferrari e alle 16 Licia Missori. Nel refettorio del complesso monastico Santa Maria in Gerusalemme, sempre in collaborazione con l’Associazione “L’atrio delle trentatrè onlus” si esibiranno alle 11 Miki Lubrano Lavadera, alle 17 Chiara Silvestre e Angelo Gala e alle 19 Elisabetta Furio.

Si torna poi a Palazzo Caracciolo per ascoltare alle 11 Benedetta Iardella e alle 19 Gabriella Cioffi. E all’Associazione A’Mbasciata di Palazzo Venezia alle 12 Roberto Bizziccheri, alle 16 Massimo Malavasi, alle 18 Andrea Tonoli e alle 20 Giovanni Renzo.

Appuntamento alle 19 anche a Questa casa non è un albergo-Rainbow Center Napoli – bene confiscato alla mafia, in collaborazione con l’Associazione I-Ken a cura di Carlo Cremona con Marco Palumbo e Natalino Palena.

Si ritorna anche a Foqus-Fondazione Quartieri Spagnoli per ascoltare alle 17 Vincenzo Crimaco, alle 19 Romeo Zucchi e alle 21 Stefania Tallini (concerto prodotto da Foqus). Infine alla Sala Santa Cecilia-Hotel Toledo alle 21 “Portami a vedere il mare” con Luigi Esposito-Grand Piano jazz, ospite Emiliano Barrella.

Informazioni dettagliate su www.pianocitynapoli.it

PIANOCITY 2020 è sostenuto e promosso dalla Regione Campania, con il supporto della Scabec Spa, nell’ambito del progetto “Creator Vesevo – in cammino tra le gemme Unesco da Napoli a Pompei”, l’itinerario culturale per la valorizzazione dei siti Unesco Centro Storico di Napoli e Aree archeologiche di Pompei ed Ercolano e Torre Annunziata”.
Il progetto è finanziato con fondi POC (Programma Operativo Complementare) 
Regione Campania 2014-2020.