JOE SAL: è uscito il nuovo album “Out of the Box”

0
46

Da venerdì 24 maggio è disponibile in digitale e in CD “OUT OF THE BOX”, il nuovo lavoro del cantante e chitarrista milanese JOE SAL.

L’album, interamente auto-prodotto, raccoglie i singoli pubblicati dal musicista negli ultimi sei anni e altri brani inediti. Un full-length che è frutto di dieci anni di composizione estemporanea e libera, legata a un’urgenza creativa emersa dopo la lunga militanza di Joe Sal in formazioni hard rock e prog rock.

Il risultato è un insieme di brani che potrebbero essere inseriti, per pura esigenza di classificazione, nella grande famiglia dell’alternative rock, ma che sfuggono a una chiara definizione di genere, avvicinandosi piuttosto alla trasposizione in musica di un flusso di coscienza. 

«Penso spesso alla mia testa come a una scatola in cui trovare i pensieri più creativi come quelli più oscuri, ed è una sorpresa ogni volta che tiro fuori uno di questi pensieri “Out of the Box”. In questa scatola ci sono dodici canzoni, lascio a voi fare l’unboxing» Commenta Joe Sal, che dalla “scatola” ha appena estratto l’ultimo singolo “Careful What You Dream” (qui il video https://youtu.be/dosvvpp9sec ), brano che incarna, in un certo senso, la cifra stilistica del musicista milanese e il mood generale del disco, caratterizzato da un substrato sanguigno, magmatico e visionario, pervaso da dissonanze stranianti, sebbene non manchino momenti di distensione.

“OUT OF THE BOX” è un disco multiforme, plasmato dalle ispirazioni musicali più disparate; un  melting pot da cui affiorano, di volta in volta, l’hard rock, il progressive rock, l’indie pop, il metal e  perfino lo swing, passando da Chris Cornell ai Pearl Jam, da Jeff Buckley ai Led Zeppelin, fino a strizzare l’occhio a Stevie Wonder nel brano “Beautiful Light”

I temi affrontati nelle canzoni hanno un taglio prevalentemente introspettivo, con digressioni su argomenti di più ampio respiro, come in “No Lies”, in cui si parla dell’orrore della guerra dal punto di vista di un soldato, o nella struggente “What I Leave”, dedicata a Giovanni Falcone.

Parte integrante del disco sono i musicisti che hanno affiancato Joe Sal (voce e chitarre) in questo progetto: Luca Cristofaro (basso), Ares Cabrini (batteria), Angelo Racz (tastiere e orchestrazioni) e Niccolò Polimeno, che ha eseguito molti degli assolo di chitarra delle canzoni. In “OUT OF THE BOX” sono inoltre presenti, in veste di ospiti, il chitarrista Ettore Salati, il tastierista Alex Carpani, il cantante Guido Block e il sassofonista David Jackson degli storici Van Der Graaf Generator.

TRACKLIST: 1. I Belong to the Sun; 2. End of a Friendship; 3. No Lies; 4. Beautiful Light; 5.Cold Sting; 6. She-Cat; 7. It’s the Rain; 8. Prayer to Myself; 9. Careful What You Dream 10.A.I.A ; 11. What I Leave; 12. Pester

BIO

Joe Sal, al secolo Giorgio Salati, nasce a Milano nel 1978. Si accosta alla chitarra da bambino, e da adolescente esordisce in alcune rock band locali. Nel 1999 fonda con Marco Albanese Michele Campanella il trio hard rock KickStart, in cui ricopre per la prima volta anche il ruolo di cantante. Da questo progetto nascono l’album “FUEL” (2003) e il singolo “I Am Free” (2006), che portano i  KickStart a partecipare a numerosi festival, programmi radio e tv, oltre a ottenere pubblicazioni su diverse riviste musicali.

Mentre sperimenta le proprie potenzialità con la voce e con la chitarra in diverse band, viene ospitato come cantante in alcuni dischi di formazioni prog (RedZenSoulenginE, Archangel). In molti di questi progetti viene coinvolto da suo fratello, il chitarrista Ettore Salati.

Nel 2012 inaugura il suo progetto solista, chiamato semplicemente Joe Sal, con brani originali: un alternative rock presentato dal vivo da solo, voce e chitarra. La sua attrezzatura comprende LOUD Guitars.

Nello stesso anno entra a far parte, prima come cantante e in seguito anche come chitarrista ritmico, della formazione prog Alex Carpani Band (ACB), con cui va in tour in diversi paesi d’Europa, negli Stati Uniti e in Brasile, e ha la possibilità di collaborare con David Jackson, sassofonista degli storici Van Der Graaf Generator. Con ACB  ha l’occasione di suonare anche con componenti di gruppi storici quali King CrimsonLe OrmePFMOsanna. Partecipa anche a due dischi della formazione di Alex Carpani: “4 DESTINIES” (2014) e “SO CLOSE SO FAR” (2016).

Nel 2019 fonda i Magical Mysteries, tributo ai Beatles in versione hard rock.

Dal 2018 ad oggi, col suo progetto solista ha pubblicato diversi singoli (“No Lies”, “She-Cat”, “I Belong to the Sun”, “Beautiful Light”, “Cold Sting” ft. Guido Block, “End of a Friendship” e il più recente  “Careful What You Dream”), tutti inclusi nell’album “OUT OF THE BOX”, in uscita il 24 maggio 2024.

 

Sito ufficiale: www.joesal.eu 

Youtube: www.youtube.com/joesalchan 

Facebook: https://www.facebook.com/joesalmusic 

Spotify: https://open.spotify.com/artist/4LsW0YWUzXVbSiWz4kJ7Zt 

Instagram: www.instagram.com/joesalmusic