Il trio di George Colligan all’Ueffilo Jazz Club – Gioia del Colle (Ba), 1 novembre 2009

0
158
Domenica 1 novembre

Primo set: ore 20,00
Secondo set: ore 22,00

George Colligan Trio
George Colligan, pianoforte
Joshua Ginsburg, contrabbasso
EJ Strickland, batteria


 

Un evento veramente unico segna il terzo appuntamento della rassegna 2009/2010 del Ueffilo Jazz Club in collaborazione con Jazzitalia: domenica 1 novembre lo stage vedrà impegnato – per la prima volta in Puglia – in un entusiasmante doppio set (20,00/22,00) il George Colligan Trio.

Musicista di grandi mezzi tecnici e di notevole eclettismo, Colligan è anche un provetto trombettista e batterista e questo gli consente di sviluppare una visione particolarmente ampia e integrata della musica. Come pianista si distingue per uno stile personale e scintillante che affonda le proprie radici in una profonda conoscenza della tradizione del moderno piano jazz. Ha recentemente pubblicato il suo ultimo disco, Runaway, con l’etichetta Sunnysiday. Ha collaborato più volte con Cassandra Wilson, Buster Williams, Ravi Coltrane, sia dal vivo sia in studio (ha all’attivo più di cento registrazioni). Colligan sarà accompagnato da EJ Strickland alla batteria (già al fianco di artisti del calibro di Wynton Marsalis, Nneenna Freelon, Abbey Lincoln, Christian McBride, Herbie Hancock, Wessell Anderson, Dianne Reeves, Buster Williams) e Joshua Ginsburg al contrabbasso (ha suonato con Kenny Barron, Tom Harrell, Eddie Henderson, Terence Blanchard, Bobby Watson, Billy Hart, Mark Turner, Kurt Rosenwinkel, John Ellis, Jeremy Pelt)

Il prossimo appuntamento, sempre in esclusiva regionale, è per domenica 29 novembre con la cantante, pianista e compositrice polacca Anna Maria Jopek.

George Colligan: doppio set (20/22). Food and Music: 25 euro.

Il Ueffilo – Cantina a Sud è in Gioia del Colle(Ba)-via Donato Boscia 21.
Info e prevendite: 339/8613434 – 080/3430946  – Centro Musica : 080 – 521.17.77
web: www.ueffilo.com. info@ueffilo.com


 
 

BREVI NOTE BIOGRAFICHE

GEORGE COLLIGAN
Pianista jazz e compositore risiede a New York ,ha recentemente pubblicato il suo ultimo disco, Runaway, con l’etichetta Sunnysiday. Oltre alla moderna e principale corrente musicale ricercata con il George Colligan Trio, Colligan è anche il leader di un gruppo chiamato Mad Science, formazione con una forte matrice funk, caratterizzato dalle sonorità dell’organo, del sintetizzatore, della chitarra e della batteria.

Colligan è molto richiesto come sideman avendo già collaborato più volte con Cassandra Wilson, Buster Williams, Ravi Coltrane, sia dal vivo sia in studio (ha all’attivo più di cento registrazioni). Ha pubblicato anche 17 sue personali registrazioni caratterizzate da una scrittura musicale intelligente e da una tecnica impressionante. Lo stile musicale di George incorpa gli elementi musicali a partire dalla musica improvvisata a quella classica passando per il funk e per le sonorità pop. Le sue performance dal vivo sono caratterizzate da una tecnica tanto abbagliante quanto sicura e matura. George Colligan ha suonato e registrato con Gary Bartz, Benny Golson, Gary Thomas, Dave Weckl, Steve Coleman, Eddie Henderson, Ralph Peterson, Vanessa Rubin, Steve Wilson,Richard Bona, Tom Harrell, Jane Monheit, Ravi Coltrane, Lenny White, Michael Brecker, Mike Clark, Nicholas Payton, Sheila Jordan, Miguel Zenon,Janis Siegel, Christian McBride, Billy Hart, Charles Fambrough, Mingus Big Band, Al Foster, Gunther Schuller, Mark Turner, Lee Konitz, Jamie Baum, Carl Allen, Michal Urbaniak, DJ Logic e Stefon Harris, solo per citare alcune tar le sue più importanti collaborazioni. Colligan insegna presso la Facoltà di Musica della famosa Juillard School di New York.

 “Colligan is an equally deserving torch-carrier of the piano trio tradition….” John Kelman, All About Jazz

“One of the best kept secrets in jazz….” Chris Hoven, All About Jazz

“As a creative artist, he’s really up there…. In terms of technique, knowledge of music and improvisational creativity, there aren’t a whole lot of cats from his generation that are any better than him. As a matter of fact, I can’t think of any.”- Don Braden Jazz Times “Pianist George Colligan stole the set with a display of technique that inspired a standing ovation.” Harvey Siders, Jazz Times, da una recensione del concerto di Ravi Coltrane.

 
E.J. STRICKLAND
Strickland, batterista, compositore e bandleader è attualmente membro del longevo quartetto di Ravi Coltrane insieme a Luis Perdomo e Drew Gress e, insieme al fratello Marcus, dei celebri gruppi in Trio e Quartetto che li vedono impegnati insieme musicalmente. Ha anche un suo progetto musical e personale: E.J Strickland Quintet e l’E.J. Strickland Project. La sua ampia discografia, che comprende più di 25 titoli registrati con numerosi Artisti si è ampliata nel 2009 con l’uscita del suo attesissimo album di debutto personale In this day per l’etichetta Strick Musik. E.J. è nato a Gainesville e cresciuto a Miami. Il padre , percussionista per la Fort Lauderdale Symphony Orchestra e grande estimatore jazz, lo ha cresciuto insieme al fratello Marcus con la musica di Davis, Coltrane, Wonder ma anche dei Led Zeppelin e di Jimmi Hendricks. E.J. Decide di inizare a studiare muica all’età di 11 anni e di seguire la carriera professionale già all’età di 12 anni. Tra le sue influenze musicali troviamo Elvin Jones, “Philly” Joe Jones, Roy Haynes, Tony Williams, Jeff “Tain” Watts, Brian Blade e molti altri. Dopo aver incontrato Wynton Marsalis , Jon Faddis e Bobby Watson a Miami in alcune clinics decide di trasferirsi a New York per ampliare le conoscenze musicali e dare una spinta alla carriera. A new York studia con grandi batteristi tra cui Joe Chambers, Michael Carvin, Carl Allen, Ralph Peterson, Lewis Nash, and Jimmy Cobb.

E.J. ha suonato con artisti del calibro di Wynton Marsalis, Nneenna Freelon, Abbey Lincoln, Christian McBride, Herbie Hancock, Wessell Anderson, Dianne Reeves, Buster Williams, Stefon Harris. Compie regolari tour internazionali con Cassandra Wilson, Colligan Trio e Quartetto e il Trio di Davide Gilmore.

 
JOSHUA GINSBURG
Joshua Ginsburg, contrabbassista e compositore originario di New York, è uno dei musicisti più richiesti sulla scena newyorkese .

Ha suonato in tutto il mondo con i più grandi musicisti sia della vecchia sia della nuova generazione jazzistica: Kenny Barron, Tom Harrell, Mulgrew Miller, Eddie Henderson, Terence Blanchard, Bobby Watson, Billy Hart, Lennie White, Ralph Peterson, Mark Turner, Kurt Rosenwinkel,Terrell Stafford, Marcus and E.J. Strickland, Robert Glasper, Craig Handy, Mark Whitfield, John Ellis, Aaron Parkse Jeremy Pelt.

Bei toni, una potente sensibilità per la ritmica, una padronanza del linguaggio musicale e una grande propensione per l’improvvisazione, sono le qualità costanti che emergono nella musica di Joshua.