IL NUOVO QUINTETTO ATLANTICO DI ENZO FAVATA FESTEGGIA I DIECI ANNI DELLA PUBBLICAZIONE DEL CD “ATLANTICO” – FBI Club Quartu S.Elena (Ca), 29 gennaio

0
380

Dieci anni fa, il 29 gennaio 1999, usciva il cd di Enzo Favata “Atlantico”, un viaggio musicale attraverso l’Argentina e il Sud America ispirato agli scrittori latinoamericani, da Borges a Sepulveda, da Marquez a Soriano.

Il concept album edito  da “il manifesto” fu subito un successo discografico e aprì una stagione fortunata per il quintetto Atlantico, con oltre 300

concerti in tutto il mondo nell’arco di cinque  anni di attività dal 1999 al 2004, con diversi tour anche nell’America Latina, in molte città del Brasile e in Argentina a Buenos Aires.

Questo giovedì 29 gennaio, per festeggiare la data di pubblicazione di questo disco, Enzo Favata  rifonda il quintetto Atlantico con una nuova formazione che comprende il nucleo storico del gruppo costituito da Enzo Favata ai sassofoni e altri strumenti a fiato, Daniele di Bonaventura al bandoneon, Marcello Peghin alla chitarra 10 corde a cui si affiancano  Asaf Sirkis, raffinato batterista anglo/israeliano ed il contrabbassista moscovita  Yuri Goloubev.

Una nuova band internazionale di altissimo livello per festeggiare i dieci

anni di “Atlantico” con la nuova interpretazione di alcuni dei temi più famosi della band, da “Milonga del Sol” a “Ushuaia”, da “Penelope” a “Patagonia Express”.

L’appuntamento è per giovedì 29 gennaio all’FBI di  Quartu Sant’Elena, dove il concerto avrà inizio alle 22.30 e sarà preceduto da una cena con menù argentino.  

 

Info e prenotazioni:
FBI club – Vecchie Fornaci Maxia – Quartu S. Elena (CA)
tel. 070 882332 . mail: info@fbiclub.it


——————————————————————————–

QUINTETTO ATLANTICO live con DINO SALUZZI alla RECOLETA di BUENOS AIRES (2004)

http://it.youtube.com/watch?v=cYqTkbbstvAeamp;feature=related

 
Dalle note di copertina di “Atlantico”

Sì l’ho vista l’America del Sud …molte volte, ma attraverso gli occhi e la penna di scrittori che oggi leggo e amo molto. Ho intrapreso viaggi insieme a Chatwin, Borges,

passando da Sepùlveda, Coloane e Garcia Marquez, in motocicletta con il Che, navigando insieme a Melville e sorridendo con Soriano. Dalla visione di quei luoghi, che più volte ho visitato e sognato attraverso la scrittura di altri, è questa nuova storia raccontata con i suoni. Una storia di terre lontane, terre della milonga, terre del candombe, terre della musica andina, terre del tango, terre di nostalgia, terre dove finisce il mondo.

Migliaia di chilometri di acque profonde dividono questi mondi dalla mia isola, le acque immense del mare e dell’Oceano … Atlantico. Enzo Favata