Gli Altapressione ci racconta il loro nuovo singolo “Illuminami adesso”

0
68

Dal 29 aprile 2022 sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming digitale “Illuminami adesso” (Golden Factory Records), il nuovo singolo degli AltaPressione. Illuminami adesso” racconta il desiderio di essere noi stessi e la consapevolezza di quanto sia importante trovare la persona che lo accetti. Molto spesso crediamo di essere il sole ma in realtà riflettiamo semplicemente la luce di chi ci sta di fronte, senza rendercene conto, ed “Illuminami adesso” è il modo più semplice e diretto per esprimerlo in due parole che non siano “Ti Amo”.

Ne abbiamo parlato con loro!

  • A chi dedichereste il vostro nuovo singolo “Illuminami Adesso” e perchè dite che “Illuminami adesso” è un altro modo per dire “Ti amo”? 

Questo brano racconta il desiderio di essere noi stessi e la consapevolezza di quanto sia importante trovare la persona che lo accetti. Molto spesso crediamo di essere il sole ma in realtà riflettiamo semplicemente la luce di chi ci sta di fronte, senza rendercene conto, ed “Illuminami Adesso” è il modo più semplice e diretto per esprimerlo in due parole che non siano “Ti Amo”. A chi lo vorremmo dedicare ? a tutti coloro che si sento intrappolati in questo mondo che non sta funzionando.

  • Vi ricordate quando avete scritto questo brano? Che periodo era?

Lo abbiamo scritto in studio circa tre anni fa, insieme a Francesco Ciccotti autore del testo. Era il preludio di tutto questo caos che ha solo fatto sprofondare sempre di più questa situazione sociale italiana nel baratro.

  • Quali cambiamenti avete dovuto affrontare dal 2004 ad oggi? La vostra formazione è sempre rimasta la stessa? 

Gli AltaPressione ha subito tanti processi di cambiamento e trasformazione che ci hanno portato al nostro nuovo sound e tematiche più pungenti che stiamo trattando nelle nostre canzoni. La formazione non mai stata la stessa in tutti questi anni….si sa ogni tanto qualcuno si può perdere o abbandonare durante un viaggio così lungo.

  • Siete ancora in contatto con Giovanni Veronesi? Com’è nata la vostra collaborazione?

Con Giovanni ogni tanti scambiamo gli auguri per le feste comandate…come fanno amici e parenti alla lontana. Ci siamo conosciuti una sera durante un nostro concerto a Firenze e da lì, un po’ per gioco  un po’ per scommessa, ci siamo ritrovati nel nostro studio a parlare del suo ultimo lavoro, “Una donna per Amica” a cui mancava una canzone nella scena clou del film….e così il nostro brano “Il giorno che non c’è” ha completato la collaborazione.

  • Programmi per il resto del 2022? 

Dare alla luce altra musica !