Extrasistoli ci racconta il suo EP “Pop & Ultraslim”

0
194

Fuori da venerdì 13 gennaio 2023 per La Moon Records (distr. The Orchard) il primo EP di Extrasistoli, alterego di Antonio Petruzziello, cantautore romano classe 1996. Pop & Ultraslim è un disco che vede la produzione di Davide Zaninotto, in arte Treccio ed è un progetto di canzoni che fonde testi d’autore con sonorità it-pop contemporanee, contaminate da un nostalgico rock d’annata.

Qual è stato il momento in cui hai capito che era ora di dar vita al tuo progetto musicale?

Intorno ai 16/17 anni, quando volevo provare a vedere se qualcun altro si rispecchiasse nei miei stessi problemi, nelle mie stesse ansie, nelle mie stesse paure. Ovviamente, all’inizio pubblicai brani meno intimi usciti sotto il nome della mia band, per rompere il ghiaccio, poi pian piano ho preso coraggio…

 

Come senti di essere evoluto da quando hai cominciato a fare musica ad oggi?

Ci sono stati tanti miglioramenti senza ombra di dubbio, quando ho iniziato ero soltanto un ragazzino di 16 gasato, se continui a farlo alla mia età parallelamente al lavoro e agli impegni inderogabili della vita significa che c’è tanta passione, che lo fai perché ami davvero farlo. Ad ogni modo, non mi impazzire parlare di miglioramenti perché non mi sento mai soddisfatto e soprattutto so che c’è sempre tanto ancora da imparare da chiunque. Quel che mi sento di dire, è che una cosa che aiuta tanto a crescere è suonare con più musicisti, aprire la mente, andare ai live dei colleghi, insomma…Vivere la musica a 360 gradi, o almeno provarci.

 

In che modo il “Pop & Ultraslim”  è rappresentativo della tua persona?

Pop & Ultraslim parla di fallimenti, di delusioni, di amori finiti, di ansie, paure e di voglia di avere una rivincita nella vita… È un po’ la vita di tante persone, non solo la mia.

 

Che musica stai ascoltando in questo periodo?

Sto apprezzando tantissimo il nuovo album di Guè, da un artista come lui c’è tanto da imparare. Anche “Fake News” dei Pinguini e “Io non ho paura” di Ernia sono ottimi lavori. Sono una grande fonte di ispirazione per me.

 

C’è un artista con cui vorresti condividere il palco?

Il mio sogno uno fra questi 3:

Vasco, J-Ax o Bennato.