“Early 17” è l’album d’esordio del pianista Francesco Cavestri

0
129

Esce venerdì 18 marzo “Early 17”, l’album d’esordio del giovane pianista bolognese Francesco Cavestri. Due sono i concerti di presentazione al Bravo Caffè di Bologna, venerdì 18 e domenica 20 marzo, con il trombettista Fabrizio Bosso, guest anche in due brani dell’album.

Anticipato dal singolo In The Way of Silence, uscito lo scorso 28 febbraio insieme al videoclip, “Early 17” nasce dalla combinazione tra hip-hop, soul e R&B, con elementi anche del jazz-fusion contemporaneo, il cui stile è caratterizzato dalla giustapposizione di groove e virtuosismo.

Classe 2003, in questo debutto discografico Cavestri porge i propri omaggi alle sue più influenti fonti di ispirazione, raccolte anche durante la permanenza negli Stati Uniti presso il Berklee College of Music. Tra le nove tracce originali che compongono l’album sono presenti, infatti, diversi riferimenti alla musica di J Dilla, producer e pioniere indiscusso dell’hip-hop, o quella di Herbie Hancock, Chick Corea e Robert Glasper, o ancora del rapper MF Doom.

L’album combina figure ritmiche incalzanti insieme a passaggi rarefatti ed evanescenti, mentre i toni delle tracce sono freschi ed energici, forti della gioventù e della vitalità che caratterizzano il pianista bolognese come in Figaro MF Doom Tribute e Daydreaming, anche se non mancano momenti più introspettivi e romantici come in Letter To A Lover, interpretata da Silvia Donati, altra guest nel disco. Invece, Finally Got Something (finalmente ho trovato qualcosa), estremamente ritmato e dinamico, rappresenta per Francesco Cavestri l’inizio del suo flusso creativo: dopo la composizione di questo brano, infatti, ha preso inizio una prolifica produzione musicale che ha dato poi origine al disco.

Link video singolo In The Way of Silence https://youtu.be/tdMthVueBsM

Entrato a soli 13 anni al corso jazz del Conservatorio di Bologna, dopo anni di studio e dedizione allo strumento, Francesco Cavestri sbarca giovanissimo negli Stati Uniti dove ha modo di frequentare la scena musicale newyorkese e ottenere importanti risultati, tra cui l’iscrizione alla Summer School del Berklee College of Music di Boston, dove nel 2021 otterrà anche una borsa di studio. Il 18 marzo torna al Bravo Caffè, lì dove ha mosso i primi passi dal vivo, per presentare il suo album d’esordio.

Tracklist

1) Intro/Salute to Dilla
2) Living the Journey/No One Like You
3) In The Way of Silence
4) Figaro, MF Doom Tribute
5) FINALLY GOT SOMETHING
6) Letter To A Lover
7) Chick’s Sighting
8) Daydreaming
9) STREAMS

 

Formazione

Francesco Cavestri composizione, testi, pianoforte, synths, vocoder, co-produzione
Massimo Tagliata produzione (tutte le tracce), synth (tracce 2,6) e flauto traverso (traccia 9)
Massimiliano Turone basso (tracce 1,2,3,4,5,6,7)
Roberto “Red” Rossi batteria e percussioni (tracce 1,2,3,4,5,6,7)
Fabrizio Poli percussioni (traccia 9)
Cesare Maria Dalbagno voce (traccia 6)

feat:

Fabrizio Bosso, tromba (tracce 3,7)
Silvia Donati voce (traccia 6)

Official website: https://www.francescocavestri.it/

Instagram:  https://www.instagram.com/fracavestrii/

Facebook: https://www.facebook.com/fra.cavestri.7

Youtube: https://youtu.be/tdMthVueBsM

Registrato tra gennaio ed aprile 2021 presso Massimo Tagliata Studio

Engineer e mastering: Massimo Tagliata

Cover Photo: Serena Zaniboni

Crediti foto in studio: Stefano Zuppiroli

 

Per informazioni e interviste

GAITO UFFICIO STAMPA e PROMOZIONE
Guido Gaito guido@gaito.it
+39 329 0704981 | 06 + 39 06 45677859
Via Vincenzo Picardi 4C 00197 Roma