E’ uscito “From the Darkness to the Light” degli Extempore

0
106

È disponibile dal 26 maggio, in supporto discografico e su tutte le piattaforme digitali l’album “From the Darkness to the Light” degli Extempore, duo berlinese, ma italiano d’origine, fondato dalla cantante Tamara Soldan e dal musicista elettronico Michele Pedrazzi, per l’etichetta Da Vinci Label.

Il progetto Extempore è il risultato di un lungo lavoro di ricerca, un connubio di musica arcaica, elettronica, contemporanea e improvvisazione. L’unione dei background musicali dei due musicisti (jazz, contemporanea, improvvisazione e musica antica per la Soldan, musica sperimentale ed elettronica per Pedrazzi) crea un dialogo virtuale tra passato e presente e tra generi musicali apparentemente distanti ma sorprendentemente compatibili.

L’universale e introspettivo carattere del canto gregoriano è la fonte di ispirazione di Extempore, presentato in una luce astratta, avulsa dal suo contesto religioso originario, pur mantenendone la profondità e il sapore mistico.

Il canto arcaico viene re-immaginato in un contesto contemporaneo attraverso texture elettroniche. Frammenti di melodie, suoni urbani e della natura vengono destrutturati e ricomposti in un nuovo concept musicale.

Un nuovo paesaggio sonoro in dialogo tra passato e presente, un flusso continuo dall’oscurità alla luce che invita a esplorare le profondità delle emozioni e delle esperienze umane.

“Extempore” significa allontanarsi dal contesto religioso originario del canto gregoriano, mantenendo un misticismo universale senza ideologie. Evoca poi il senso dell’improvvisazione, “dell’aldilà della partitura” o “creato sul momento”, tipico della composizione estemporanea senza pianificazione o preparazione preventiva.

La musica di Extempore ambisce a non essere mera esperienza estetica, ma anche filosofica, e contiene un invito a esplorare la coscienza e i temi universali dell’esperienza umana. Gli ascoltatori vengono trasportati in un mondo sonoro che trascende i confini del tempo e dello spazio. L’album incoraggia a scavare nella profondità dei sentimenti e delle esperienze e a intraprendere un viaggio personale “dall’oscurità alla luce”.

Tamara Soldan è cantante e musicista eclettica. I suoi progetti e collaborazioni spaziano dalla musica medievale, alla contemporanea e jazz per voce e viella medievale. Nel 2022 è assegnataria della borsa di studio Musikfonds Deutschland per il progetto contemporaneo Re-flexions, di prossima uscita insieme all’Album “Dante and the Music of his Time” con l’ensemble Vortex.

Michele Pedrazzi è artista multimediale e musicista elettronico. Con lo pseudonimo Bob Meanza ha all’attivo diverse produzioni in solo, tra cui la recente uscita “Quandary” (Oxmose Records, 2022).

Credits e links:
Tracklist: In Principio – Aurea Luce – The Journey – Alleluia – From the Darkness to the Light – The Calling – Justus es Homine – The Gift – Sine Nomine

Tamara Soldan: voce
Michele Pedrazzi: elettronica

Arrangiato da Tamara Soldan e Michele Pedrazzi. Prodotto da Michele Pedrazzi nel 2019 presso lo studio Garden 505 di Berlino. Mixato e masterizzato da Stefano Amerio allo Studio Artesuono, Udine.
Ascolta Extempore su Spotify: https://open.spotify.com/album/6ht0v93YkT4CDf0UDO9VOy

Link per l’acquisto sul sito DaVinci: https://davinci-edition.com/labels/da-vinci-classics/

Disponibili due trailers su YouTube per meglio comprendere il progetto musicale degli Extempore: https://youtu.be/RhQzoZMe94I e https://youtu.be/qvygJ_BDWAA