Cesare Picco feat. Taketo Gohara al Golf Club Ca’ della Nave – Martellago, 24 giugno 2009

0
283

Mercoledì 24 giugno
Ore 21.45 – Golf Club Ca’ della Nave (Martellago)



Cesare Picco feat. Taketo Gohara
Il tempo di un giorno



Cesare Picco (piano e programming), Taketo Gohara (live electronics)
Dopo i concerti nei maggiori festival estivi italiani (tra i quali Ravello Festival, Locus Festival, Veneto Jazz, Festival della Mente di Sarzana) Cesare Picco, accompagnato dal sound design giapponese Taketo Gohara, approda ad una nuova uscita discografica sempre per l’etichetta EDEL (14 novembre 2008).
La magia e la familiarità del suono del pianoforte si intreccia alle sperimentazioni della musica elettronica, gettando un ponte ideale tra il calore del Mediterraneo e l’estetica musicale dell’Estremo Oriente. Lontano da facili etichettature, poesia e sperimentazione viaggiano liberamente attraverso lo stile preciso e definito di Cesare Picco, che in veste di compositore e pianista improvvisatore porta il pubblico a “viaggiare nel tempo”, riassumendo le diverse culture musicali e proiettandole in un possibile futuro. Una sarabanda di J.S. Bach, un corale, un ritmo latino, sono lo spunto per la stesura di nuove calligrafie sonore che Cesare Picco e Taketo Gohara intrecciano come una serie di personali haiku poetici.


Ore 20.00 – Cena a bordo piscina (su prenotazione, tel. 041.5401555 tutti giorni escluso il martedì dalle 8.30 alle 19.00)


Manzo rosa con pomodorini e basilico; risotto ai porcini; tagliata di manzo al rosmarino, patate al forno e pomodoro gratin; bouffet dei golosessi; vini selezione della casa, acqua, caffè
Costo della cena 40 €, ingresso solo concerto: intero 13 €, ridotto 10 €


Cesare Picco (31 Luglio 1969) è compositore e pianista improvvisatore.
Proveniente da studi classici (ha iniziato a suonare all’età di quattro anni), attraversa da più di ven’anni i generi musicali e le barriere stilistiche, creando un personale linguaggio non circoscrivibile in una definizione, nè musicista jazz, nè classico o contemporaneo: è, forse, semplicemente ciò che suona e come lo suona. Dal 1986, anno del suo primo concerto di musiche originali, ha scritto per solisti, gruppi cameristici e orchestrali quali Orchestra de I Pomeriggi Musicali di Milano, Ensemble Novecento e Oltre, Quintetto Bibiena, Camerata di Berlino, Royal Manchester Orchestra… Molte le rassegne e i festival in cui sono state eseguite sue composizioni, quali Accademia Musicale Chigiana, Settembre Musica, Gaudeamus Rotterdam, Cantiere d’Arte di Montepulciano… Nel 1999, su commissione dell’ Arena di Verona, scrive l’opera lirica “Il Viaggio di Hans”. Diverse le collaborazioni con artisti quali l’ètoile Luciana Savignano (per la quale scrive i balletti “La Lupa”, “Jules e Jim” e “Tango di Luna” e con la quale si esibisce al Teatro Alla Scala di Milano nell’ottobre 2006), il violoncellista e Giovanni Sollima, i pianisti Antonio Ballista, Carlo Boccadoro, e sotto altre forme con artisti quali Yukimi Nagano, Luciano Ligabue, Samuele Bersani, Andrea Bocelli. Per il Teatro, collabora da diversi anni con artisti quali Gioele Dix, Sergio Fantoni, Ottavia Piccolo, scrivendo le musiche di scena per molti spettacoli. In veste di pianista solista, o con le sue diverse formazioni, è stato chiamato in questi anni ad aprire i concerti di Michael Bublè, Terence Blanchard, Al Jarreau, Simply Red. Diverse pubblicazioni discografiche sono distribuite in tutto il mondo con successo di critica e vendite (nel 2005 “My Room” in classifica in Giappone; nel 2007 “Light Line” e “Bach to me” progetto ispirato a J.S. Bach eseguito con la Camerata di Berlino). In Giappone, terra in cui è seguitissimo e considerato tra i pianisti più innovativi e ricercati, ha effettuato nel solo 2007 tre serie di concerti.


Golf Club Ca’ della Nave 
(Martellago – Piazza della Vittoria 14; tel. 041.5401555)


www.ubijazz.it