Casagiove Jazz Festival: la prima Edizione con Marco Zurzolo e Pietro Condorelli – Casagiove (CE), 6-8 luglio 2010

0
302

L’Associazione musicale e culturale Casagiovese  “Al Centro” , con il Patrocinio della città di Casagiove hanno dato vita alla prima edizione della rassegna musicale nello splendido quartiere militare borbonico. Le giornate di Martedì 6 e Giovedì 8, ad ingresso libero e con inizio alle ore 21, avranno come protagonisti  due delle migliori formazioni della scena jazz italiana, rispettivamente l’eclettico Pietro Condorelli  4tet e la Marco Zurzolo Band. Si esibiranno inoltre il giovane talento di Sant’ Angelo D’Alife Andrea De Balsi (6) e il Guglielmo Grillo Group (8), due interessanti realtà della nuova generazione musicale casertana.

La serata di Martedì,  sarà illuminata delle favolose scintille emozionali della Marco Zurzolo Band che presenterà il suo ultimo lavoro dal titolo “Migranti, un mare di sogni” licenziato dall’etichetta EGEA. In questo lavoro le magie armoniche del genere Afroamericano incontrano gli aspetti sociologici di un grande fenomeno che è quello dell’immigrazione che vedono unire in stretta coalescenza le speranze dei popoli africani e la cultura partenopea, i loro colori, i suoni e le incantevoli atmosfere. Il fil rouge e da trovare nel lavoro di fusione delle variegate soluzioni timbriche, musicali,  comuni tra loro e la voglia di tradizione popolare ed improvvisazione che fanno del linguaggio dell’artista Marco Zurzolo un eccellente e fecondo grimorio  anìmico. Con lui suoneranno Alessandro Tedesco trombone, Francesco Villani piano, Davide Costagliola basso elettrico ed acustico e Gianluca Brugnano alla batteria,  talenti nei quali si denota una sapiente cultura del linguaggio Jazz ed una forte cromaticità espressiva.

Il chitarrista, compositore Pietro Condorelli, nella giornata conclusiva della kermesse, sublimerà la platea casagiovese con alcuni brani tratti dai precedenti lavori: “Guitar Style Journey ” (1996), “On my browser” (1998), “Quasimodo” (2000), “Easy” (2005), per la prestigiosa etichetta RED RECORDS e per l’occasione presenterà le composizioni del nuovo lavoro “Wildcats, difficult to Bo e altre storie” che uscirà tra pochi giorni licenziato dall’etichetta PICANTO. “Cervello a sonagli” Condorelli sarà accompagnato da tre musicisti  che rappresentano la “verde ricchezza” Jazz della scena campana: Gianluigi Goglia al basso elettrico, Gaetano Fasano alla batteria e Francesco Nastro al piano. La genìa del “progetto sincopato” è frutto della cerebrale coalescenza tra una rigorosa riproposizione stilistica tradizionale e la ricerca, priva di vincoli e in continuo turbinio semantico.