Carlo Ozzella live venerdì 13 ottobre presso il Babitonga Café

0
123

Proseguiranno per l’intero mese di ottobre I Venerdì del Babitonga: tutti i venerdì spazio a un mini-live, allestito in mezzo ai libri. Cantautori e gruppi provenienti dal panorama indipendente, milanese ma non solo: dall’acustico all’elettronica, gli eventi live del Babitonga sono all’insegna del sound autentico e della varietà. In sala, o meglio, in libreria, la musica è protagonista di una serata che trascorre gustando un drink o sfogliando un buon libro.

Babitonga Café
Tutti i venerdì alle 19.00
Libreria Feltrinelli, viale Pasubio 5, Milano
Ingresso gratuito

Protagonista della serata di venerdì 13 ottobre sarà Carlo Ozzella. Classe 1981, cresciuto alla scuola del rock americano e dei grandi cantautori italiani. Rock d’autore declinato in italiano, 3 dischi all’attivo (“Demoni”, del 2017, presentato sul prestigioso palco dell’Alcatraz di Milano) e altrettanti EP, l’ultimo uscito a novembre 2021, intitolato “Aspettando Qualcosa”. Centinaia di concerti all’attivo, collaborazioni con numerosi artisti della scena indipendente italiana e una costante presenza nei festival di settore dedicati al mondo del rock made in USA.

L’effetto notte è una tecnica cinematografica che veniva utilizzata in passato per simulare un’ambientazione notturna anche se le riprese erano effettuate di giorno e consisteva tra le altre cose nell’applicazione di un filtro, solitamente blu, davanti all’obiettivo. “Effetto Notte” è anche un film del 1973 di François Truffaut, un omaggio e una dichiarazione d’amore per il cinema, arte che come la musica può diventare un luogo sicuro, in cui le difficoltà, gli ostacoli, le fratture della vita si ricompongono e acquisiscono un senso. Sono questi i riferimenti che hanno guidato la scrittura di queste canzoni. Parlano del buio, forse solo apparente, davanti agli occhi e della speranza che “al di là del filtro” ci sia la luce del giorno. Della musica come passione, desiderio di vita, condivisione, e a volte anche rifugio. Degli sbagli che si fanno, delle paure e dei desideri. Della ricerca, giorno dopo giorno, della propria felicità.