Way To Blue: “Love again” è il singolo d’esordio

0
54

Da lunedì 20 maggio è in radio e disponibile in digitale “Love again” (BRX Records), il singolo che segna l’esordio discografico di Way To Blue, nuovo progetto del compositore pavese Vincenzo Del Corno. Il brano è accompagnato dal videoclip ufficiale, disponibile su YouTube.

Coprodotto dallo stesso Vincenzo Del Corno e da Marco Barusso, che ha firmato anche l’ arrangiamento, “Love again” è un autentico omaggio all’universo post-punk e new wave degli anni ’80, con richiami alle sonorità dei Cure, dei Bauhaus e dei Chameleons. Un brano dal mood ipnotico e cupo che lascia spazio a godibili aperture, nell’intreccio inscindibile tra musica e parole.

« “Love again” racconta le conseguenze di un amore finito, i sogni messi in un cassetto da troppo tempo e la paura del futuro – Spiega Vincenzo Del Corno Ma come viene ripetuto nel ritornello, tornare ad amare è sempre una possibilità».

Nel video, il regista Michele Canevari fa sue le atmosfere post punk del brano e adotta uno stile volutamente retrò, dal taglio essenziale, per ricreare le immagini tipiche dei videoclip anni ’80.

È presente nel cast anche Vincenzo Del Corno, che “gioca” con lo spettatore confondendosi tra gli attori.

Uomo in giacca e cravatta su sfondo nero
Vincenzo Del Corno, ph. Michele Canevari

BIO

Vincenzo Del Corno nasce a Pavia il 30 luglio 1977. Si appassiona alla musica e al cinema fin da giovanissimo. Durante l’adolescenza inizia a suonare la batteria e, negli anni successivi, il basso e la chitarra. Scrive per diverse riviste cinematografiche e nel 2004 dirige il trimestrale “Buioinsala”. Nel 2011 pubblica il libro “Suspiria”, monografia dedicata al capolavoro di Dario Argento.

Tra il 2020 e il 2021 firma, come co-autore, i singoli “Lonely”, “Bones” e “Lullaby” della cantante pavese Camilla Wells; brani che ottengono un’ottima accoglienza nei circuiti indipendenti, sia in Italia che all’estero.

Collezionista di vinili, vhs e oggettistica anni ’80, nel 2024 fonda il progetto Way To Blue; un omaggio, tra post-punk e new wave, alla fervida produzione musicale di quegli anni.

Facebook

Instagram

YouTube