VOCI CHE CHIAMANO 2009, raccolte da Save the Children durante il Festival a Rieti promesse di donazione per 30mila euro

0
239

VOCI CHE CHIAMANO 2009
Raccolte da Save the Children durante il Festival a Rieti
promesse di donazione per 30mila euro


Ha fatto centro ancora una volta il connubio musica-solidarietà scelto dagli organizzatori di Voci che Chiamano per l’edizione 2009, che si è conclusa domenica in Piazza Mazzini a Rieti accogliendo nella tre giorni del Festival il meglio del panorama nazionale indipendente della musica d’autore, dalle band Eva Mon Amour, Tecnosospiri, Vega’s, La Fame di Camilla, Marla Singer a Lubjan, da Ilaria di X-Factor al ‘citofonista’ e menestrello Andrea Rivera fino alla grintosa Micol Barsanti.
“Oltre alla soddisfazione di aver portato a Rieti artisti emergenti di fama nazionale che speriamo possano dare impulso all’attività musicale di livello anche nel nostro territorio – ha spiegato Paolo Dell’Uomo D’Arme, direttore artistico del Festival Voci che Chiamano insieme a Stefano Manelfi – siamo felici di aver contribuito in maniera significativa al progetto “Emergenza Abruzzo” con cui Save the Children ha deciso di intervenire nella regione colpita dal sisma garantendo spazi a misura di bambino e supporto psicologico per i più piccoli, che rappresentano i soggetti più fragili di fronte ad eventi drammatici come la perdita di ogni cosa e di persone care in seguito al terremoto”.
“Il nostro auspicio – ha aggiunto – è quello di riproporre a Rieti Voci che Chiamano anche il prossimo anno, nella speranza di poter ottenere un maggiore sostegno da parte di sponsor pubblici e privati sempre in considerazione del carattere benefico della manifestazione ma anche dell’altissimo livello delle performance musicali degli ospiti del festival. Con l’occasione ringrazio tutti coloro che hanno collaborato con noi per la riuscita del festival”.
Sul palco di Piazza Mazzini, insieme ai cantanti, anche le attrici Ketty Roselli e Lavinia Biagi, oltre alla giornalista Daniela Melone, mentre tra le curiosità la presenza a Rieti, a fianco di Andrea Rivera, dell’indimenticabile Bruno Franceschelli, grande amico e “mentore” di Rino Gaetano.
Tra le novità dell’edizione 2009 che hanno attirato l’interesse dei collezionisti, una cartolina di Voci che Chiamano in tiratura limitata con annullo filatelico del Festival, oltre alla possibilità per la prima volta a Rieti, di  navigare liberamente e gratuitamente in Piazza Mazzini col proprio Pc grazie alla copertura completa wi-fi realizzata da Telpress (in collaborazione con Fastweb), sponsor della manifestazione insieme alla Camera di Commercio, Fondazione Varrone, Sogea,  Cariri, Eta Sound, Comune e Provincia di Rieti.
Tantissimi gli accessi registrati sul sito
www.vocichechiamano.it, da cui è stato possibile seguire in streaming il festival e su cui sono visibili le foto scattate durante la manifestazione, interviste ed altre curiosità.