UGO GANGHERI & NOMADIA in concerto il 6 maggio al Teatro Bolivar di Napoli

0
555

Ugo Gangheri & Nomadìa – Huna Tour

6 maggio 2022
Teatro Bolivar
Via B. Caracciolo 30 (Materdei) – Napoli

Ugo Gangheri, voce e corde
Carlo Di Gennaro, tamburi
Pasquale Ziccardi, basso acustico
Umberto Maisto, chitarre e Tiple
Giosi Cincotti, tastiere e Fisarmonica
Antonella Maisto, voce e percussioni

Ugo Gangheri è un musicista napoletano che da oltre vent’anni
lavora al fianco di Giobbe Covatta, scrivendo e suonando le
musiche di scena nei suoi spettacoli teatrali. Negli anni 70 inizia il
suo percorso di musicista che esprimerà attraverso la forma
canzone e che non abbandonerà mai. Una comunicazione
“sonora” la sua, che si esprime su due binari paralleli, uno dove si
ritrova compositore di brani strumentali e l’altro dove
rappresenta l’essenza cantautorale per definizione.
Da un po’ di anni si lascia affiancare nelle produzioni
discografiche così come per i concerti dal vivo da un gruppo di
musicisti dando vita al progetto Nomadìa, spaziando tra ballad ed
irriverenti folk, abbracciando tradizione e denuncia sociale,
impegno e poesia, sovrapponendo alla forza evocativa dei testi
trame acustiche le cui suggestioni rimandano ad echi
decisamente world music.

DISCOGRAFIA :
Nel 2009 esce l’album “Ccà nun ce stanno liune” (ed. CNI) con il
contributo artistico di Giobbe Covatta, Roy Paci, Patrizio Trampetti, Nino
Buonocore, Kaballà, Andrea Pesce dei Tiromancino. Il missaggio del
disco è stato realizzato grazie a Luciano Ligabue. Il ricavato dell’intero
progetto è stato destinati ad Amref, a sostegno del progetto “Children In
Need Program”.
Nel settembre del 2012 esce il secondo progetto discografico contenente due
dischi, dal titolo “L’Ammore e L’Arraggìa” (ed.CNI e ed. Record Me), con
il contributo artistico di Giobbe Covatta, Enzo Iacchetti, Francesco
Paolantoni, Stefano Sarcinelli, Nino Buonocore, Kaballà, Erriquez della
BandaBardò, M’Barka Ben Taleb, Ginger Brew, Stefano Disegni,
Principe e SocioM, Edoardo de Angelis. Il ricavato è stato devoluto al
progetto comune tra Amref ed Amnesty International sulla tutela e la salute
delle donne dei paesi sottosviluppati.

Nel febbraio 2017 esce il cd “‘A Via d’’o Tiempo-timestreet”
per la Graf music, con il contributo artistico di Erriquez della BandaBardò,
Enzo Iacchetti, coro dei bambini del GOF di Timboni (Kenia). I ricavati
delle vendite sono destinati al centro GOF di Timboni Watamu in Kenia.
A Via d’o Tiempo-timestreet- ha raccolto circa 4200,00 euro che sono stati
spediti a Mama Sussie, titolare di una casa di accoglienza per bambini
nell’entroterra di Malindi, città del Kenya.

Nel Marzo 2019 esce il cd “Un Biplano a 6corde” autoprodotto le cui tracce sono
ispirate da alcune delle sonorizzazioni scritte per il teatro nel corso degli anni. Il
ricavato delle vendite è devoluto ai volontari che si occupano di cani e gatti randagi e che operano sul nostro territorio.

Biglietti

Ingresso 10 euro presso il botteghino del Teatro oppure in prevendita senza costi ulteriori presso:
-Kreo design –  Via Mattia Preti, 35
-Gino Ramaglia Belle Arti –  Via Broggia, 9/10
-Centro Ottico Domus Vista  – Viale Michelangelo, 40
-Valentina 40  – Via Solimena, 129

Acquista online

 

Crediti 

“composizioni dalla forza evocativa con la sua chitarra, a tessere trame sonore piene di suggestioni in cui si scoprono spaccati densi di poesia. “  Bloogfolk

“musica di sorprendente delicatezza, ricchezza melodica e bellezza armonica dal potenziale terapeutica.”  Gianni Cesarini

“Ugo Gangheri si conferma una delle voci <fuori dal coro> più interessanti della canzone d’autore italiana; un disco che a noi è risultato artisticamente assai ricco e sorprendente.”  Folk Bulletin

“un album da assaporare nella sua interezza! il mio consiglio più che spassionato è pertanto di fare vostro questo disco… le vostre orecchie ne trarranno beneficio.”  Marco Poggio

“un doppio cd ricco di spunti di parole e musica come pochi in questo scorcio di millennio, una originalità che ti tocca nel profondo fin dal primo ascolto e ti invoglia a proseguire alla scoperta dei vari tesori che il disco riserva. “ Roberto G.Sacchi

“armonie figlie di una saggia conoscenza della chitarra e di tutte le sue sfumature soniche; testi come piccole poesie riflessive di speranza, un disco <sentito> e suonato.”  Losthighways

“un disco capace di fotografare la lunga esperienza di un autore di enorme talento fatto con sedici istantanee in alta definizione. “ Musicmap

“Ugo Gangheri musicista raffinato e poliedrico”  Tuttorock

“è come se la sua musica disegnasse scie bianche nel cielo, proprio come quelle degli aerei che quando sei bambino guardi con il naso all’insù dicendo <guarda qualcuno mi sta pensando>.” L’Isola della musica italiana

“sedici tracce attraverso le quali è possibile distendersi e lasciarsi cullare dalla fantasia, dai sogni . “ La Gazzetta dello Spettacolo

“Ugo Gangheri ci propone una scrittura sincera ben lungi dalla abusata tammorra facile, ma piuttosto indirizzata verso i sentieri della canzone d’autore. “ Salvatore Esposito

“ ‘A via d’’o tiempo è un disco vivo e rivoluzionario.”  Mescalina

“l’anima zingaresca di ugo trascinata dal vento delle note e del silenzio ha composto il suo ultimo disco; sospeso tra modernità e retrò incanta l’ascoltatore come una malia. “  Roberta D’Agostino