PATRICK WOLF | The Bachelor

0
182

Patrick Wolf
The Bachelor
Bloody Chamber Music
2009

Un vortice di sirene allarmanti (Kriegsspiel), corti circuiti elettronici, sintetizzatori, archi, chitarre e parti vocali in salsa Ultravox (Hard Times), tastiere e twang di chitarre anni Ottanta, rapsodie orchestrali e pathos new romantic a la Adam Ant (Oblivion, dove spunta anche un cameo vocale dell’attrice Tilda Swinton), infine la spettrale e spiritata ancestralita’ gospel-folk della title-track (in duetto con la violacea e pastosa voce di Eliza Carthy). Vabbe’, mettiamoci anche l’epica malinconica di Damaris, la drammaturgia celtica di Tickets, il synth-pop fetish-sadomaso di Vulture e l’assalto cyberpunk di Battle (in evidente collaborazione con Alec Empire). Programmate il lettore su questi brani e lasciate perdere il resto del guazzabuglio. A meno che vi garbino merletti barocchi, pompose operette digital-pop e melassate thorch song in chiave science-fiction. Gia’ la copertina, orripilante nel suo kitsch futurista, qualche dubbio lo produceva. Intanto ringraziamo per lo scampato pericolo, perche’ The Bachelor, quarta prova sulla lunga distanza del visionario (e sempre piu’ megalomane) Patrick Wolf, doveva essere in origine addirittura un doppio album. Se il tenore del successivo The Conqueror sara’ lo stesso potremo sempre parlare del giovane e precoce londinese come del caso infelice di un genio irrimediabilmente sbroccato.


 


 




Voto: 5,5/10


Genere: Digital-Chamber Pop / Folk, Songwriting


 


 




Musicisti:


Patrick Wolf – vocals, piano, violin, viola, guitar, accordion, synthetizer, gong, autoharp, theremin, clavinet, percussion, programming


 


 


 


 




Brani:


01. Kriegsspiel


02. Hard Times


03. Oblivion


04. The Bachelor


05. Damaris


06. Thickets


07. Count The Casualty


08. Who Will?


09. Vulture


10. Blackdown


11. The Sun Is Often Out


12. Theseus


13. Battle


14. The Messenger


 


 


 




Links:


Patrick Wolf: www.patrickwolf.com