MAURO DE FEDERICIS / RENZO RUGGIERI | Terre

0
430

Mauro De Federicis / Renzo Ruggieri
Terre
Associazione Promozione Arte
2008

Quando ad incontrarsi tra loro sono due personaggi di eccezionale talento, i protagonisti di un tale evento  possono anche permettersi il lusso di suonare “solo” in due. Anzi proprio cosi’, molto spesso, si evidenziano e si apprezzano con maggior precisione le caratteristiche, le particolarita’ e le capacita’ espressive di ciascuno. E’ proprio il caso del chitarrista Mauro De Federicis e del fisarmonicista Renzo Ruggieri, ambedue teramani, personaggi dai tratti artistici forti e molto ben delineati, che hanno realizzato assieme il Cd Terre.


Il modo in cui Ruggieri suona la fisarmonica e’ decisamente originale – almeno in rapporto alla nostra tradizione mediterranea – molto deciso e grintoso, fortemente orientato al jazz e marcato dalle influenze riconducibili alle tradizioni latino-americane.


La chitarra di De Federicis, in diversi passaggi, si riconduce, tanto per intenderci, agli insegnamenti rivenienti dalle linee stilistiche dei grandi Joe Pass, Jim Hall e dalla maestria della scuola del nostro Franco Cerri.



Nelle esecuzioni “in duo” incombono costantemente il pericolo che si possano avvertire particolari carenze strutturali e le difficolta’ legate alle effettive mancanze di coperture che, nel caso specifico, riguarderebbero particolarmente la componente ritmica causa l’assenza di basso e batteria.
Il condizionale e’ d’obbligo, proprio per sottolineare che tali possibili carenze sono state completamente compensate e non sono in alcun modo evidenziabili. Anzi, in effetti, tutte le aree sono state ben coperte anzitutto dall’ottima prestazione dei due protagonisti, solo marginalmente favoriti dalla presenza della fisarmonica – strumento a doppia sezione, strutturalmente dotato di una parte solistica e di una componente di accompagnamento – ed in secondo luogo da una cura molto attenta negli arrangiamenti e dalla maestria del De Federicis, che copre eccellentemente con la chitarra la parte ritmica e la sottolineatura del basso, sostituito altrettanto egregiamente dalla fisarmonica di Ruggieri nelle non rare occasioni in cui egli si cimenta in assoli alla chitarra. Da segnalare – tanto per spiegare bene di che livello di personaggi stiamo parlando – che Renzo Ruggieri si e’ aggiudicato il secondo posto tra i primi venti tastieristi e fisarmonicisti italiani nei Top Jazz 2008 della prestigiosa rivista Musica Jazz.


Tra i tanti personaggi di rilievo con cui i due hanno collaborato ricordiamo due nomi su tutti, Antonella Ruggiero e Milva, anche perche’ hanno offerto sentite ed accorate note alla copertina del disco.



Cosi’ la struttura dell’album si dipana tra brani originali dei due e rifacimenti di brani classici e pezzi famosi di grandi autori e delle tradizioni popolari, grazie ad una selezione assolutamente trasversale.


Tra le composizioni originali di Mauro De Federicis troviamo omaggi alle citta’ di Teramo e Milano, tra quelle di Renzo Ruggieri a Napoli, a Genova, ed a Catania.


Il brano Terre, che da il nome all’album, e’ invece frutto della collaborazione a quattro mani di ambedue i musicisti.


Tra i brani di altri autori troviamo Taglia La Testa Al Gallo, del compianto Ivan Graziani, cantautore – anch’egli teramano – prematuramente scomparso, che approfittiamo per ricordare in quest’occasione, ed una elaborata versione di Vacanze Romane, in cui troviamo innestate note di tradizione argentina ed espressioni di lirismo nostrano. Si passa poi per arie mediterranee, sovrastate dagli spigolosi contrasti delle luci del tango, con un’originale rilettura di O’ Sole Mio, per una scanzonata versione de La Filanda, e per una fantasiosa rielaborazione de L’Era Del Cinghiale Bianco, di Franco Battiato, dove pure sono stati innestati spunti tangueri.


Musicisti:


Mauro De Federicis, chitarra


Renzo Ruggieri, fisarmonica

Brani:


01.Terre (M. De Federicis, R. Ruggieri)


02.Taglia La Testa Al Gallo (I. Graziani)


03.Teramo (M. De Federicis)


04.O’ Sole Mio (G. Capurro, E. Di Capua)


05.Napoli (R. Ruggieri) 00:06:59


06.Vacanze Romane (G. Golzi, C. Marrale)


07.Genova (R. Ruggieri)


08.La Filanda (A. Janes, V. Pallavicini)


09.Milano (M. DeFedericis)


10.L’Era Del Cinghiale Bianco (F. Battiato)


11.Catania (R. Ruggieri)




Links:


www.myspace.com/maurodefedericis


http://www.maurodefedericis.com/


http://www.myspace.com/renzoruggieri


http://www.renzoruggieri.it/