Sesta edizione di LEGATURE, prestigiosa rassegna di musica classica: programma completo – Gioia del Colle (BA), marzo-giugno 2010

0
212

LEGATURE 2010
SESTA EDIZIONE


Associazione Musicale “Daniele Lobefaro”
In collaborazione con il Comune di Gioia del Colle(Ba)



La direzione artistica coordinata  dalla dr.ssa Paola Sorrentino, annuncia il cartellone definitivo e completo di LEGATURE 2010, prestigiosa rassegna di musica classica organizzata dall’Associazione Musicale “Daniele Lobefaro” in collaborazione con il Comune di Gioia del Colle che giunge alla sesta edizione e che quest’anno vedrà impegnate due differenti locations: il Teatro Rossini di Gioia del Colle e l’Auditorium della LUM – Libera Università Mediterranea Jean Monnet, sempre in Gioia del Colle alla via Paolo Cassano.
La kermesse, resa ancora più nutrita rispetto alla scorsa edizione, si snoderà in sette esclusive proposte, ivi compresa l’entusiasmante performance offerta dal Trio Pianiste all’Opera tenutasi lunedì 8 marzo, di particolare pregio artistico.
Venerdì 19 marzo il palco del Teatro Rossini (inizio ore 20,30) ospiterà il recital pianistico di Ilaria Baleani, considerata uno dei talenti emergenti del pianismo italiano. Svolge attività concertistica in tutta Italia e all’estero per vari Enti ed Associazioni culturali, riscuotendo entusiastici consensi di pubblico e di critica; ha partecipato a Stagioni concertistiche e Festival, tra i più importanti per l’Istituto Italiano di Cultura di Wolfsburg (Germany), per l’ “Ente Concerti” di Pesaro, per l’AGIMUS di Bologna, per le Celebrazioni del 50  anniversario della morte di “B.Gigli”, per la Festa Europea della Musica 2008 nella prestigiosa Sala Paolina di Castel S.Angelo in Roma.
Il 2001 l’ha vista vincitrice dei concorsi nazionali “Hiperion” di Roma e “Città di Brindisi”  dove è stata invitata a incidere in CD dalla casa discografica “Village Records”. Sua è l’ideazione e la realizzazione del Progetto di Studio e Ricerca “Musica InAudita” , Il volto nascosto del genio femminile, un repertorio di opere pianistiche di compositrici donne che spazia dall’Ottocento ai giorni nostri , inciso in Audio CD ed edito dalla Casa Discografica “Philology Classica” per valorizzare e recuperare un patrimonio artistico lasciato nell’oblio dalla storia e dai costumi sociali; è stato trasmesso da RadioRAI , Radio Belgrado e dalla Radio Nazionale Slovena.
Domenica 18 aprile, complice l’accogliente Auditorium LUM, sarà la volta del recital pianistico di Anastasia Dedik. Diplomatasi in Russia nel 2004 presso il Conservatorio di San Pietroburgo, la Dedik ha proseguito I suoi studi negli Stati Uniti presso l’Oberlin Conservatory of Music in Ohio e la Juilliard School a New York con docenti quali Elena Shishko, Valery Vishnevsky, Sedmara Rutstein, e Matti Raekallio. Tra i numerosi concerti tenuti, spiccano le performance al Carnegie Hall nel 2008, al Bechstein Salon di New York, registrata dall’ABC television, un recital e masterclass presso l’Università del Sud Dakota (Sioux Falls) e concerti presso la Juilliard School di New York, in Washington DC, Los Angeles, Seattle e San Francisco. Ha vinto, tra gli altri, nel 2005 il primo premio del Russian International Piano Competition
Giovedì 29 aprile, ancora presso l’Auditorium LUM di Gioia del Colle, si esibirà il Duo Prevert (flauto – pianoforte). La flautista giapponese Rieko Okuma vive in Italia già dal 1998 e si è diplomata presso il Conservatorio “Cherubini” di Firenze con il massimo dei voti e lode. Ha suonato in importanti orchestre tra cui la Nagoya e Hiroshima Synphony Orchestra. Nel 2000 ha vinto il Primo Premio Assoluto nella sezione Musica da Camera al concorso musicale “Fidapa”, Città di Pisa. Il pianista Luca Torrigiani svolge un’intensa attività concertistica che lo ha portato a suonare in diverse città italiane e straniere. . Ha inciso per la Sonitus musiche organistiche pistoiesi in prima  assoluta mondiale e in trio “flauto, clarinetto e pianoforte” musiche di Saent-Saens, Poulenc, Genin, Debussy e Ibert. Si dedica da diversi anni all’attività didattica ed ha insegnato presso i Conservatori di Bari, Vibo Valentia e attualmente è docente di pianoforte principale al conservatorio “A. Scontrino” di Trapani.
Martedì 1 giugno (inizio ore 20,30) il parterre del Teatro Rossini ospiterà la pianista giapponese Kajima Kanako, seconda classificato nella scorsa edizione del Concorso Internazionale di Musica Pietro Argento nella categoria “F”, per un esclusivo recital il cui programma comprende musiche di Beethoven, Chopin, Scriabin, Listz.
Il giorno successivo, mercoledì 2 giugno, sempre presso il Teatro Rossini con inizio alle 20,30, si esibirà il Duo Vincenti – Koni (clarinetto-pianoforte).  Piero Vincenti, “…tra i più grandi clarinettisti italiani, concertista generoso, di spiccato talento..” come viene definito dalla stampa si è formato alla scuola di Ciro Scarponi, dedicandosi anche allo studio del pianoforte e della composizione. Ha suonato come solista e in formazione cameristiche nelle sale e nei teatri d’Europa più importanti tra cui ricordiamo: Accademia Filarmonica di Bologna, Gasteig di Monaco di Baviera, Teatro alla Scala di Milano, Teatro La Fenice di Venezia, Teatro di Stato di Berlino; è stato ospite dei festival: Pontino, Ravello, Biennale di Venezia, Festival d’Avignone, Settimane Internazionali di Lugano, Due Mondi di Spoleto, Settembre Musica di Torino, Roma-Europa; oltre ad essersi esibito per le più importanti società concertistiche italiane tra cui citiamo Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma, Il Coretto di Bari, Ente Concerti Palestrina di Cagliari, Società del Quartetto di Vicenza, tra le altre. Accolto ovunque con entusiastici consensi di pubblico e di critica si è distinto per la sua innata duttilità strumentale che lo porta all’utilizzo di tutta la famiglia del clarinetto dal piccolo mib al corno di bassetto fino al clarinetto basso e contrabbasso anche nell’ambito dello stesso concerto. All’attività di solista affianca con successo, da anni, quella di direttore d’orchestra. Ha collaborato in veste di solista con numerose orchestre in Italia, Europa e SudAmerica. Ha effettuato registrazioni radio-televisive per la RAI, Radio-France, Radio-Espana, BBC, Sudwestfunk e Radio-Cecoslovacca e discografiche per la Ricordi, la Fonit-Cetra, la EdiPan e la Quadrivium. Marsida Koni, nata in Albania nel 1981, inizia lo studio del pianoforte all’età di 4 anni. A soli 9 anni registra per la Radio Televisione Nazionale Albanese e a 11 anni suona come solista con l’Orchestra Filarmonica della sua città di nascita, Elbasan. Vincitrice di numerosi premi in Concorsi Nazionali ed Internazionali, ha suonato sia come solista, in recital o con orchestra,  sia in formazioni cameristiche in importanti Festivals in Albania, Macedonia, Italia Croazia, Svizzera, Germania. Ha collaborato con l’Orchestra della Radio-Televisione Albanese, i Solisti del Teatro dell’Opera e del Balletto Albanese e con grandi solisti tra i quali, I.Grubert (I Premio Paganini di Genova, Sibelius di Helsinki e Tchaikovsky di Mosca),  E.Abbuhl  (I  oboe London Simphony Orchestra), M.Lugaresi (I  fagotto Camerata Salzburg), L.Ben Slimane (clarinetto basso Royal Philarmonic di Londra), C.Palermo  (I  clarinetto dell’Orchestra National de France), P.Beltramini (I  clarinetto dell’Orchestra della Svizzera-Italiana),  C.Bonell (docente Royal College di Londra), D.Ferschtman (docente Conservatorio di Amsterdam),   F.Lattanzi,  E.Pellegrino, C.Piastra, R.Muller-van Recum.
Giovedì 3 giugno (ore 20,30), il termine della manifestazione coinciderà, come è consuetudine, con l’apertura del XIII Concorso Internazionale di Musica “Pietro Argento”, affidata al vincitori del I  premio assoluto dell’ edizione 2009: il duo Cho – Nahon (mezzosoprano – pianoforte). Joo Cho, soprano sudcoreana, si è laureata in Canto presso l’Università Chung-Ang di Seoul; ha poi conseguito il diploma in Canto e la laurea in Musica vocale da camera (I e II livello) col massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore presso il Conservatorio “Verdi” di Milano, sotto la  guida di Stelia Doz.
All’Opera House di Seoul si è esibita come protagonista in diverse produzioni Recentemente inoltre Cho ha registrato su CD per la casa discografica Bongiovanni l’opera di Nino Rota I due timidi.
Joo Cho frequenta con assiduità il repertorio liederistico, genere in cui si è perfezionata frequentando masterclasses di Helmut Deutsch, Irwin Gage, Dalton Baldwin. Ha tenuto concerti di lieder in Francia , Svizzera, Milano. Fra i suoi impegni più recenti, un recital liederistico nell’ambito del Festival MITO – Settembre Musica 2009. Joo Cho è inoltre apprezzata interprete di musica novecentesca e contemporanea. Collabora con il New Made Ensemble, specializzato nella produzione contemporanea. Marino Nahon ha suonato, in veste di solista o in formazioni cameristiche e liederistiche, in numerose sale da concerto italiane e straniere. Ha inciso per le etichette Sarx Records e Milanocosa-ExCogita, e ha registrato per l’emittente Radio Classica. Frequenta con continuità la produzione musicale contemporanea, e ha eseguito in prima assoluta opere di Cori, Danieli, Bo, Zosi e Gardella. Il concerto in questione è ad ingresso libero.


È previsto un biglietto intero di € 10, un ridotto di € 8. Ingresso gratuito per i bambini fino a 6 anni.  Abbonamenti € 25.
INFO:080/3433405; 328.18.91.920
e-mail:parade99@alice.it
www.associazionemusicaledanielelobefaro.it.


Alceste Ayroldi
Responsabile della Comunicazione
Legature 2009
339/2986949