SARAH STRIDE: grande serata a suon di ROCK al TEATRO BINARIO 7 di MONZA

0
284


Il concerto di Sarah Stride dello scorso sabato 17 marzo e’ stato il settimo appuntamento di Terra – Percorsi di musica rinnovabile, la stagione musicale del Teatro Binario 7 di Monza che vede alla direzione artistica Alberto N. A. Turra e Basilio Santoro. Nel corso della serata la cantautrice milanese ha presentato il suo album d’esordio di prossima pubblicazione che sara’ costituito da undici brani inediti piu’ una cover. Sarah Stride nell’occasione si e’ esibita con la band che la accompagna gia’ da qualche anno: in particolare erano con lei sul palco Alberto N. A. Turra (chitarra), William Nicastro (basso), Antonio “Tato” Vastola (batteria) e i due nuovi elementi che si sono aggiunti da poco per i live, Luca Butturini (chitarra) e Mariella Sanvito (violino). Compositrice fin dall’adolescenza, Sarah Demagistri, in arte Sarah Stride, e’ attiva sulla scena da oltre dieci anni con performance, live, happening, piece teatrali, pubblicazioni nel campo dell’arte (Edizioni Gabriele Mazzotta), pubblicita’ e collaborazioni dal vivo e in studio con artisti del calibro di Ivano Fossati, La Crus, Moni Ovadia, Lele Battista, Gianluca de Angelis, Yuri Beretta, Masbedo, Howie B e molti altri.



 


La batteria di Antonio “Tato” Vastola che scandisce solitaria il tempo fluttuante di “Eco breve” ha aperto in maniera trionfale il concerto e da li’ si e’ giunti subito a discorsi piu’ rock, aulici ed aggressivi in “La preda”; la ballad “Prove di volo” ha esaltato sia il lato vocalmente chiaro di Sarah Stride, sia gli interventi vaporosi delle chitarre di Alberto N. A. Turra e di Luca Butturini. Quasi a meta’ serata e’ stato il momento di ascoltare l’energico “Metallo”, singolo il cui testo e’ stato composto dalla cantautrice milanese congiuntamente con la scrittrice Melissa P.: dal medesimo pezzo inoltre e’ stato tratto un videoclip diretto da Francesco Fei, gia’ regista di video di Battiato, Verdena e di molti altri artisti italiani. Tra un inedito e l’altro la cantautrice ha arricchito la sua scaletta con alcune cover: nell’ordine infatti la platea ha potuto ascoltare “Forma e sostanza”, famoso brano dei CSI contenuto in ‘Tabula Rasa Elettrificata’ del 1997, “Te lo leggo negli occhi”, pezzo che fara’ parte anche dell’album e che in questa versione subisce una positiva e lieve iniezione di rock pur rimanendo rispettoso della scrittura originaria di Endrigo e Bardotti, e infine “Moriro’ d’amore”, brano presentato al Festival di Sanremo del 2003 dall’indimenticata e spesso poco considerata Giuni Russo. Tra gli altri pezzi originali invece sono stati molto apprezzati “L’indispensabile” e “Lasciamo che sia” per il loro fascino raffinatamente intrinseco e si e’ distinto in maniera positiva anche “Tra i miei gesti” per l’apertura radiosa del ritornello. Prima dei bis c’e’ stato ancora il tempo di ascoltare “Casca la terra”, brano carico, sostenuto ed incalzante.



 


Nick Cave, Portishead, Anthony and the Johnson e Jeff Buckley sono punti di riferimento sicuri di Sarah Stride e della sua identita’  musicale, mentre per quanto concerne la sua espressione vocale non si possono non citare cantautrici come P.J. Harvey, Nada nei toni piu’ scuri e “malati” e Tori Amos negli improvvisi strappi di registro. L’artista milanese nei suoi testi parte da esperienze di vita dirette, scava a fondo nella sua intimita’ e trasferisce le sue sensazioni nella realta’ attraverso narrazioni e immagini poetiche che raccontano una crescita fatta di incontri e disillusioni, di perdite e di meraviglia, di dolcezza e determinazione, ma soprattutto di confronto con la vita di tutti i giorni e con tutto cio’ che ci circonda. Dopo il live si puo’ solo affermare che ci sono tutte le premesse per ascoltare un lavoro discografico in cui Sarah Stride non si fara’ mancare nulla; il sound determinato e sicuro di una band compatta esalta ancor meglio le straordinarie qualita’ di una voce dinamica, graffiante e rock come la sua.



 


Monza, Teatro Binario 7


17 marzo 2012



 


Link:


Pagina Facebook di Sarah Stride: http://www.facebook.com/pages/Sarah-Stride/192744144150249


Sarah Stride – “Metallo” – video ufficiale: http://www.youtube.com/watch?v=kpciQca3-Nk


Sarah Stride – “Te lo leggo negli occhi”: http://www.youtube.com/watch?v=nEQQAR5hiD4