Pilar al Blue Note di Milano presenta l’album “L’amore è dove vivo”

0
511

Data: 24/04/2016
Città : Milano - Milano (Lombardia)

Pilar in concerto al Blue Note di Milano, domenica 24 aprile alle ore 21.00, per presentare il nuovo album “L’amore è dove vivo”, pubblicato lo scorso ottobre. Un felice ritorno quello di Pilar, in concerto nella scena di milanese dopo quasi cinque anni di assenza, questa volta con un quintetto d’eccezione composto da Federico Ferrandina (classica e elettrica), il pianoforte di Roberto Tarenzi, il contrabbasso e il basso elettrico di Andrea Colella e la batteria di Alessandro Marzi.

Dopo la data milanese, il tour della cantante di origini romane proseguirà il 29 aprile al Teatro Giacosa di Ivrea, il 6 maggio all’Auditorium Bianca d’Aponte di Aversa, il 12 maggio al Piccolo Regio di Torino e il 19 maggio al Bravo Caffè di Bologna.

Pilar è tornata nuovamente sulla scena musicale italiana nel 2015 con un album ispirato e autentico. In “L’amore è dove vivo” la cantante ha inanellato undici perle musicali incastonate nelle musiche originali di Bungaro, che per la produzione artistica dell’album ha scelto di collaborare con Antonio Fresa (colonna sonora de L’Arte della felicità di Alessandro Rak). I testi delle canzoni sono firmati da grandi nomi come Pacifico, Joe Barbieri, Sandro Luporini, Mauro Ermanno Giovanardi, Alessio Bonomo e Pino Romanelli. Mettendo a nudo le proprie doti di autrice e interprete, Pilar offre a chi l’ascolta tutte le sfumature della sua personalità. Come veli che cadono, le undici canzoni svelano anche un’intimità totale, dove gli equilibri che la governano sono davvero sottili.
Il progetto, inoltre, è accompagnato da due video: Eternamente, rilasciato con l’album lo scorso ottobre, che vede la partecipazione dello chef Massimiliano Mariola, e il più recente Il colore delle vene, girato a febbraio tra Palermo e le Saline di Marsala, che tratta il tema delle Unioni Civili raccontando momenti di normale quotidianità di otto nuclei familiari tutti diversi fra loro.

Registrato nel cuore del centro storico di Napoli, “L’amore è dove vivo” è un album dove anche i vuoti riescono a trasmettere un’emozione; ciò è stato possibile grazie alla collaborazione di tutti gli artisti coinvolti nel progetto, tra vecchi amici e nuovi preziosi incontri. Un lavoro collettivo in cui le doti canore di una Pilar interprete e portavoce, possono ergersi e manifestarsi nello loro pienezza e sincerità.
L’album è impreziosito anche da quattro brani che portano la firma di Pilar nei testi. Tra questi, Autoctono italiano, canzone che elenca grazie ad assonanze e metrica ben 73 nomi di vitigni autoctoni rigorosamente italiani, non è solo un esercizio di stile ma anche un’occasione per rivelare la passione di Pilar per il mondo del vino. Uno dei miei sogni – dichiara Pilar – è sempre stato quello di organizzare un tour nelle cantine delle aziende vinicole. Ci sono sempre delle belle storie nelle cantine, c’è tanta terra dentro, e poi, chi sa apprezzare un buon vino, chi dedica tempo a scegliere una bottiglia, in genere è anche un ottimo ascoltatore. Verità per verità, come si faceva una volta.
Pilar inserisce in “L’Amore è dove vivo” due canzoni in francese: Forteresse di Michel Fugain, autore anche di Une belle histoire, versione originale di Un’estate fa, ed En Confidence con testo di Pierre Ruiz – produttore di Pilar – e la musica del compositore e chitarrista Federico Ferrandina (colonna sonora del film Premio Oscar Dallas Buyer Club di Jean-Marc Vallée e presente anche come arrangiatore di alcuni brani dell’album), un sussurro tra chitarra e voce che chiude la porta dietro di sé senza far rumore.

PILAR_PRIMAVERA-ESTATE_2016Nata a Roma, dopo un primo diploma al Conservatorio in Canto e un secondo in Musica da Camera, Pilar pubblica nel 2007 il suo primo album Femminile singolare. Nel 2009 è stata la voce dell’ensemble Sinenomine nell’album “Spartenza” e nel 2012 pubblica il secondo album Sartoria italiana fuori catalogo. Dal 2014 lavora con il compositore Michael Occhipinti e il clarinettista Don Byron al progetto italo-canadese Sicilian Jazz Project. Pilar ha vinto il premio L’artista che non c’era nel 2005, nel 2007 il Primo Premio e la Targa della Critica a Musicultura, nel 2008 il premio come Miglior Interprete al Bianca D’Aponte, infine, al Festival Europeo della Canzone Mediterranea – Pjesma Mediterana il Premio come Miglior Composizione nel 2009 e come Miglior Interprete nel 2010.

www.pilar.it
www.facebook.com/pilar.ilaria.patassini

Video “Il colore delle vene” https://www.youtube.com/watch?v=gAJIMPWrzwQ

Formazione
Pilar, voce
Federico Ferrandina, chitarre (classica e elettrica)
Roberto Tarenzi, pianoforte
Andrea Colella, contrabbasso e basso elettrico
Alessandro Marzi, batteria

Info
Domenica 24 aprile, ore 21.00
Blue Note
Via Pietro Borsieri, 37
20159 Milano
Biglietto: 20,00 euro
Info e prenotazioni: 02 69016888

TOUR
23/03 Viterbo (formazione in duo)
07/04 Roma, Chiesa Nuova (formazione in quartetto e violoncello)
24/04 Milano, Blue Note (formazione in quintetto)
29/04 Ivrea, Teatro Giacosa (formazione in quintetto)
06/05 Aversa, Auditorium Bianca d’Aponte (formazione in trio)
12/05 Torino, Piccolo Regio (formazione in sestetto e violoncello)
19/05 Bologna, Bravo Caffè (formazione in trio)