Philip Jeck apre la rassegna FOSFENI – Cascina (Pisa), marzo 2009

0
249

La Città Del Teatro
Via Toscoromagnola 656
Cascina (PI)


presenta


PHILIP JECK


Venerdì 6 marzo, ore 22:00


Philip Jeck, elettronica, giradischi, tastiere


Quinta edizione e programma allargato a cinque appuntamenti per la rassegna Fosfeni realizzata in collaborazione da La Città Del Teatro e dal Musicus Concentus.


Fosfeni prosegue il suo cammino con un programma caratterizzato dall’illustre presenza di Blixa Bargeld, il leader di Einstunzerde Neubaten e a lungo chitarrista di Nick Cave. Bargeld è atteso venerdì 27 marzo per uno straordinario recital in solitudine incentrato sul suono della voce e la potenza della parola, che allarga lo spettro interdisciplinare della rassegna al confronto tra performance teatrale e ricerca sonora.


Gli altri appuntamenti di Fosfeni, illustreranno realtà della nuova scena elettronica con performance in cui si alterneranno nuova musica e video, artisti internazionali ed italiani, in una rapida successione di atmosfere.


Il primo concerto della quinta edizione di Fosfeni presenta Philip Jeck, artista tra i più avventurosi della scena del Regno Unito, che ha definito un mondo sonoro dalla particolare fisionomia. Philip Jeck è uno straordinario manipolatore di suoni e musiche preesistenti. Jeck crea la musica usando frammenti dai vecchi dischi di vinile che colleziona con passione, ed ha definito una musicalità riconoscibile per il flusso avvolgente ed ininterrotto.


Il suo interesse per i giradischi ed i dischi lo ha portato a creare alcune installazioni di grande rilievo nel mondo dell’arte contemporanea, come “Vinyl Requiem”, per la quale erano utilizzati contemporaneamente 180 giradischi degli anni ’50 e ’60 ( e che ha vinto il Premio Time Out Performance del 1993), come “Off The Record”, realizzata usando da 6 a 80 giradischi nell’ambito di Sonic Boom alla Hayward Gallery a Londra nel 2000. Parallelamente alle sue installazioni Jeck lavora realizzando cd e dischi di grande fascino, che documentano un’artista tra i più originali della scena elettronica europea. Il più recente è il long playing di vinile “Suite: Live In Liverpool”, che fa seguito al cd “Sand”,  votato come secondo miglior disco del 2008 dalla rivista inglese The Wire, pubblicati entrambi per l’etichetta Touch. Formatosi con studi al Dartington College of Arts e dopo aver lavorato per colonne sonore e collaborato con gruppi di danza e teatro, Jeck ha proseguito il cammino interessandosi ai delay per chitarra, alle tastiere elettroniche ed ai giradischi approdando ad una musica visionaria ed onirica, in cui disegna con i suoni creazioni che si materializzano all’improvviso, che coinvolgono e spiazzano il pubblico dei suoi concerti. Dal vivo Jeck agisce come un artista visivo, plasmando i suoni in diretta, ad esempio versando colla sulla superficie dei dischi di vinile che utilizza, creando sequenze di loop, saturazione del suono, eco reiterati, frequenze, sussurri melodici infrante da percussioni violente.


Il programma di Fosfeni proseguirà con l’austriaco Bernhard Fleischmann ed il suo pop intelligente legato all’apprezzato marchio Morr Music; e due presenze italiane, i Retina.it, uno degli ensemble più apprezzati all’estero per la loro ricerca ed originalità nell’ambito musicale minimal, e Progetto SDENG, una realizzazione toscana nata all’interno del centro Tempo Reale di Firenze in collaborazione con il gruppo visual InFlux.


La rassegna Fosfeni è presentata nell’ambito di Network Sonoro promosso da Music Pool, Musicus Concentus, Tempo Reale con il contributo della Regione Toscana.


 


Posto unico Euro 12,00 – Euro 10,00 ridotto + diritti di prevendita
Prevendite circuito Box Office tel. 055 210804  
www.boxol.it 


Informazioni:
musicus@dada.it – 055 287347  
info@lacittadelteatro.it  – tel. 050 744400


www.musicusconcentus.com  www.lacittadelteatro.it
www.myspace.com/fosfenifestival


 


 


CLUB / CAFFE’ DELL’OSTERIA DELLA CITTA’ DEL TEATRO



Dopo il concerto, presso il club/caffè dell’osteria della Città del Teatro la serata proseguirà con il dj set di BIGA (Ether/El Climatico)_ dj set


Francesco “Biga” Bigazzi è uno dei talenti più puri del djing italiano. Lo si può ammirare all’opera in diverse formazioni e modalità: in solo è un eclettico dj che con perizia tecnica e disinvoltura stilistica riesce a mixare hip hop, latin beat, polveroso funk e oscure soundtrack in una cosa che lui chiama “El Climatico”; con Andrea Bracali forma l’acclamato progetto elettronico Ether, dedito a beat mentali e astratti; assieme a Pizzo ed Herrera forma il coloratissimo Trio Tenura, un dj team dall’appeal caraibico.


www.myspace.com/climatico


INGRESSO LIBERO