PERICOPES + 1 | Up

0
22

Pericopes + 1
Up
Losen Records
2020

Infondere un senso di quietitudine attraverso temi distensivi e cantabili, ma allo stesso tempo aumentare il livello di adrenalina estrinsecando una comunicatività più febbrile, tumultuosa. Si presenta così “Up”, nuova creatura discografica firmata Pericopes + 1, ardimentoso trio formato da Emiliano Vernizzi (sax tenore ed elettronica), Alessandro Sgobbio (pianoforte, piano elettrico ed elettronica) e Nick Wight (batteria). I nove brani contenuti nel CD sono composizioni originali scaturite dalla fecondità di Sgobbio (Wonderland, Martyrlied, Gorod Malinov e La Rentrée) e Vernizzi (Ucronia, Disco Gagarin, The Earth’s Shape e Danza di Kuwa), ad esclusione di Sultans of Swing (Mark Knopfler). Il serafico mood di Wonderland trasmette una sensazione di speranza. Vernizzi si esprime sviscerando un eloquio etereo, ricco di note lunghe e ispirate, pregno di abbacinante lirismo. Disco Gagarin è un brano incendiario, sconquassante. Qui il sassofonista costruisce un discorso improvvisativo torrenziale, policromatico dal punto di vista timbrico, pregno di guizzi e inebrianti incursioni nell’out playing, sostenuto dal comping percussivo, spigoloso cesellato da Sgobbio e dal drumming incandescente tessuto da Wight. “Up” è un album decisamente fuori dagli schemi, un disco nel quale regna sovrano l’interplay, in cui Vernizzi, Sgobbio e Wight manifestano tutta la loro spiccata identità stilistica, forte personalità interpretativa e maturità artistica, infischiandosene dei facili consensi in favore di una pura e autentica onestà intellettuale.

 

Genere: Contemporary Jazz / Avant Jazz

Musicisti:

Emiliano Vernizzi, tenor saxophone and electronics
Alessandro Sgobbio, piano, Fender Rhodes and electronics
Nick Wight, drums

Brani:

01. Wonderland
02. Ucronia
03. Disco Gagarin
04. The Earth’s Shape
05. Danza di Kuwa
06. Martyrlied
07. Gorod Malinov
08. La Rentrée
09. Sultans of Swing

Link:

Periscopes + 1

Losen Records