PAT METHENY GROUP per il Festival LUGLIO SUONA BENE 2010 – Roma, 17 luglio 2010

0
159
PAT METHENY GROUP

PAT METHENY – chitarra
LYLE MAYS – pianoforte, tastiere
STEVE RODBY -contrabbasso
ANTONIO SANCHEZ – batteria

MERCOLEDI’ 17 LUGLIO CAVEA ORE 21
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA



Dopo aver portato in Santa Cecilia l’innovativo progetto solista Orchestrion il grande chitarrista Pat Metheny presenterà per la rassegna estiva Luglio Suona Bene un concerto con il suo storico gruppo al completo, il Pat Metheny Group, uno dei gruppi storici del jazz contemporaneo e uno dei più amati, vincitore di 9 Grammy Award, dei quali 4 come miglior album di Jazz contemporaneo.
Pat Metheny fonda il gruppo nel 1976 insieme al tastierista Lyle Mays. Da quel momento il Pat Metheny Group è stato uno dei rari esempi di formazione jazz capace di raggiungere il grande pubblico, senza tuttavia cedere a tentazioni puramente commerciali. Il gruppo ha sviluppato negli anni uno stile riconoscibile, fatto di dense orchestrazioni spesso unite al contrappunto classico e molto ibridato dalla world music, in special modo quella sudamericana. Nel corso degli anni Pat Metheny è stato anche tra i primi chitarristi a capire le potenzialità del guitar synth esplorando sempre nuovi orizzonti nei suoni per chitarra.  Nel 1981 si unisce al gruppo il bassista Steve Rodby, e con il batterista Paul Wertico il gruppo raggiunge la più alta espressione. Al gruppo si sono affiancati negli anni successivi altri artisti, la cui collaborazione è rimasta limitata a pochi dischi, rendendo la formazione del gruppo abbastanza fluida: degna di nota è la partecipazione di Richard Bona, poliedrico bassista di origini africane, nella registrazione dell’album “Speaking of Now” (2002) e del successivo Live (2003). Metheny considera il gruppo come “l’angolo sperimentale” della sua musica.
Pat Metheny è riuscito a imporre la chitarra nel panorama musicale internazionale rivoluzionandone il ruolo e la poetica, creando allo stesso tempo uno stile contemporaneo, globale, aperto a 360 gradi a molti generi e influenze musicali. Nell’arco della sua carriera ha vinto 17 Grammy Awards, ha inciso in solo, in duo, in trio e con il suo gruppo, ha composto colonne sonore collaborando con  Jaco Pastorius, John Scofield, Steve Swallow, Charlie Haden, Jim Hall, Ornette Coleman, Brad Mehldau, Lyle Mays, Nanà Vasconcelos, Dave Holland e molti altri


BIGLIETTI DA 30 A 50 EURO
Info: 06 80241281
www.auditorium.com