NEXUS | The Call for a New Life

0
438

NEXUS
The Call for a New Life
Felmay Records FY 7068
2021

Undicesimo capitolo della storia musicale umana e, perché no, politica di Nexus, la formazione più longeva della scena jazz italiana. Nata dall’incontro di Tiziano Tononi e Daniele Cavallanti nell’ormai lontano 1981, Nexus ha quarant’anni compiuti, ma sicuramente non li dimostra. “The Call: For A New Life” è un titolo che suona come una dichiarazione d’intenti, propone una formazione rinnovata che segna comunque una linea di parziale continuità dal punto di vista timbrico con il passato. Continuità data dalla presenza di vibrafono e violino, in team con il sax tenore di Cavallanti e con il trombone di Tony Cattano. Quest’ultimo e Luca Gusella costituiscono i nuovi innesti, in una formazione (con Cavallanti e Tononi, il violinista Emanuele Parrini e la contrabbassista Silvia Bolognesi) dalla compatibilità musicale ampiamente collaudata e rodata da molte diversificate esperienze e collaborazioni comuni (Tiziana Ghiglioni, Bobby Lee Rodgers, Raoul Bjorkenheim, The J&F Band).

Continuità che sa di coerenza e non di già sentito, in quanto la musica di Nexus riesce sempre a stupire per la sua qualità e la sua forza espressiva, come nel brano di apertura del disco 5 4 3 2.

La prospettiva sonora offerta, grazie alla grande capacità di coloritura proposta dall’ensemble, guida  l’ascoltatore alla scoperta di una musica decisamente multiculturale ed intrisa di  contaminazione, con continui rimandi alla grande musica nera americana. Dal blues del delta all’avanguardia del terzo millennio, passando da Ornette e Roland Kirk, cavalcando con Jimi Hendrix al fianco dei Cherokee, un lavoro che offre tantissimi validi motivi per farsi ascoltare senza mai stancare, offrendo  anzi ad ogni ascolto nuove sfumature e stimoli alla riflessione sul mondo che ci circonda. Possiamo quindi ben dire, parafrasando il titolo di un loro bellissimo doppio Cd uscito nel 1998, che i Nexus still have visions.

 

 

Musicisti:

Daniele Cavallanti sax tenore
Tony Cattano trombone, percussioni( #6)
Emanuele Parrini violino percussioni ( #6)
Luca Gusella vibrafono percussioni( #6)
Silvia Bolognesi contrabbasso
Tiziano Tononi batteria, percussioni, gong

Tracklist:

1) 5 4 3 2 (the Milano post-pandemic easy version)
2) Hornet Redux
3) The Crossing Of The Lifeline…
4) J.G.
5) S.O.S.
6) Cherokee Blood/The Trail Of Tears
7) 5 4 3 2