LUIS SALINAS | Muchas Cosas

0
229

Luis Salinas
Muchas Cosas
GLD Distribuidora S.A.
2006

Molte cose in questo doppio Cd, Muchas Cosas, anzitutto una grande maturita’ artistica raggiunta da Luis Salinas, subito dopo una panoramica che lambisce molti generi musicali, che senza mai abbandonare il sentiero del tango, sconfinando volentieri nel blues, nel soul, ricorrentemente nel funky e nella bossa.


Tra i molti i brani originali dello stesso Salinas, spicca la presenza di Tu Me Haces Falta, un pezzo strumentale molto melodico del grande Jose’ Feliciano.


Con Salinas, il batterista uruguaiano Martin Ibarburu, Poncho Porteno alle percussioni, il cileno Christian Galvez al basso ed il suo mentore musicale Javier Lozano, l’autore del brano Fa Do che lui stesso definisce un secondo padre, alle tastiere.


Ad essi, che egli stesso definisce quattro fratelli, ed agli altri che ha incrociato nel corso della sua carriera, Salinas dedica il Cd ed il brano Muchas Cosas, che da’ il nome al disco, un tema intenso e delicato da cui traspare una grande partecipazione emotiva, quale ringraziamento e come primo checkpoint dopo quasi vent’anni di carriera.


Se tutti i chitarristi avessero la verve artistica, le capacita’ di espressione e di improvvisazione di Luis Salinas ed il suo feeling naturale con lo strumento, i conservatori sarebbero chiusi per inutilita’.


Gia’, perche’ lui, Salinas, non ha mai studiato in un conservatorio musicale; le sue capacita’ sono state interamente sviluppate come autodidatta: e’ praticamente nato con una chitarra che gli fa da prolungamento naturale delle mani. Ma questo puo’ intuirlo facilmente chiunque appena dopo averlo sentito suonare con un pò di attenzione ed un minimo di competenza.  


Per chi invece – per sua sfortuna – non lo avesse ancora mai sentito, diremo che il modo di suonare e di cantare di Luis Salinas, pur essendo Argentino, sono molto impostati alla “brasiliana”, cioe’ con una vocalita’ molto semplice e lineare, molto misurata nella modulazione, senza la ricerca spasmodica di virtuosismi ne’ di particolare potenza canora mentre grandi attenzioni sono riservate alla tecnica strumentale che spesso si eleva a virtuosismo – mai fine a se stesso e tutt’altro che ostentato – ed alla ricerca di sonorita’ ed impostazioni a volte sorprendenti ma sempre connotate da gusto e raffinatezza.  


Salinas e’ certamente dotato di una personalita’ musicale forte e molto spiccata ed e’ certamente difficile individuare somiglianze artistiche se non per alcuni particolari; diremmo quindi che e’ riuscito a crearsi un profilo artistico molto variegato ed originale.




Sorprende, ma solo fino ad un certo punto, che Luis Salinas, apprezzatissimo nella sua Argentina e recentemente molto affermato anche in Spagna, non abbia (ancora) fatto un vero e proprio “botto” nel resto dell’Europa e qui in Italia, se si tiene conto che di personaggi talentuosi ce ne sono certamente tanti e che molti di essi sono sostenuti da una buona spinta promozionale, senza la quale e’ molto difficile che il pubblico venga a conoscere un artista col solo ausilio del passaparola.


Con all’attivo una decina di dischi, tre Dvd, quattro premi Gardel, tra cui uno proprio per Muchas Cosas nel 2007, ed un Konex in Argentina, ha tenuto concerti in piu’ di venti paesi, tra cui, in Europa, la Spagna, la Francia, la Svizzera e l’Italia, con ottimi riconoscimenti della stampa specializzata di ognuno di essi.





Brani:


– Cd1


01. Fa Do


02. Tu Me Haces Falta


03. Anochece


04. Funny Blues


05. Domingo Triste


06. Oliverio


07. Adios


08. Pascuali


– Cd2:


01. Muchas Cosas


02. Ahì Viene


03. Ana


04. Para Cheo Y Papo Lucas


05. Lamentablemente


06. Camina


07. Alla Va


08. Funky Blues


Musicisti:


Luis Salinas – chitarra, voce e direzione musicale


Javier Lozano – tastiere


Martin Ibarburu – batteria


Christian Galvez – basso


Poncho Porteno – percussioni


Links:



web: www.salinasluis.com.ar