Da Itinera arrivano The Gray Goose e Sea Inside

0
346









Lugo / D’Errico / Don Moye / Geerken: The Gray Goose – dedicated to Hanns Eisler and Bertolt Brecht


Girotto / Nastro / Cohen / Gatto: Sea inside



Si arricchisce di due titoli di livello assoluto il catalogo dell’ormai affermata etichetta pomiglianese Itinera. Come per le precedenti produzioni, anche in questo caso l’intenzione e’ quella di tirare le fila di cio’ che accade nelle intense serate del Festival estivo, che da 13 anni promuove artisti italiani e giovani talenti campani, senza perdere di vista le tendenze internazionali e il jazz europeo e americano. L’idea che gli uni possano coesistere accanto agli altri e’ alla base del catalogo proposto da Itinera.
Due pianisti campani, molto diversi tra loro, danno vita a due produzioni distanti anni luce, con gruppi messi su per l’occasione. Il che non si direbbe vista l’intensita’ e la coerenza del risultato finale.
Piu’ crepuscolare e “continentale” e’ “The Gray Goose”, nato da un’idea del pianista Francesco D’Errico e del sassofonista Claudio Lugo, che riprendono ed arrangiano le musiche scritte da Hanns Eisler su testi di Bertold Brecht e vi aggiunge altre composizioni sempre su parole del drammaturgo tedesco. Decisamente piu’ luminoso e “mediterraneo” “Sea Inside” del pianista Francesco Nastro, sostenuto da una possente sezione ritmica (Avishai Cohen e Roberto Gatto) e ben ispirato dall’inserimento “appassionato” di Javier Girotto.
Nel primo lavoro ad accompagnare D’Errico e Lugo sono Famoudou Don Moye alle percussioni e il poeta, attore, scrittore e musicista tedesco Hartmut Geerken. Sui testi brechtiani, che inneggiano all’anticapitalismo e alla denuncia sociale, i quattro danno vita ad un tessuto sonoro molto fitto, in cui confluiscono le esperienze diverse dei quattro, che utilizzano per l’occasione tutto l’armamentario di cui possono disporre (strumentazione elettronica e zummara, una sorta di doppio clarinetto arabo, per Geerken; laptop affiancato al sax soprano ricurvo e ad altri “giocatooli” sonori per Lugo). A cui bisogna aggiungere la presenza fondamentale della voce,  che diventa per tutti uno strumento in piu’ da intrecciare ai suoni di ciascuno.
“Sea Inside” e’ invece un lavoro piu’ immediato, fresco, che conquista fin da subito. I brani sono tutti a firma del leader Francesco Nastro (piu’ tre a firma di ciascun componente dell’ensemble) che nel suo “modus componendi” non puo’ non tener conto delle atmosfere latine predilette da Girotto. Il disco si impregna cosi’ di tonalita’ nostalgiche ed evocative in cui il lirismo non cede mai il passo alla melanconia grazie ad una sezione ritmica attenta e propulsiva. Degna chiusura per delicatezza e fascino la dedica al piu’ grande calciatore di tutti i tempi.


 


The Gray Goose


Musicisti:
Claudio Lugo, sax soprano, hohner clavinet D6, laptop, voce
Francesco D’Errico, pianoforte
Famoudou Don Moye, batteria, congas, voce
Hartmut Geerken, voce, tastiere, percussioni, zummarah


Brani:
01. About Being In Tune With Almost (For Hanns Eisler) (Geerken, D’Errico) – 4.36
02. On a Chinesischen Tearootlion (Lugo, D’Errico, Moye, Geerken) – 1.10
03. The Love Market (Eisler, arr. Lugo) – 7.13
04. Solidarity Song (Eisler, arr. D’Errico) – 4.22
05. And the Times are Dark and Fearful (Eisler, arr. Lugo) – 5.46
06. Change the World: it needs it (Eisler, arr. Lugo) – 7.58
07. The Mask of the Evil (Lugo, D’Errico, Moye, Geerken) – 1.47
08. The Poplar Tree on Karlplatz (Eisler, arr. D’Errico) – 4.57
09. The Gray Goose (Eisler, arr. Lugo) – 6.32
10. The Stork doesn’t bring the Children (Lugo, D’Errico, Moye, Geerken) – 2.20
11. The Tree and the Branches (Eisler, arr. Lugo) – 4.16
12. Praise of illegal Work (Eisler, arr. Lugo) – 6.19
13. Condoleezzi Risi Bisi (Lugo, D’Errico, Moye, Geerken) – 1.52
14. Zuppa (Lugo) – 8.05
15. Calling Kirk’n’Eisler (Lugo, D’Errico, Moye, Geerken) – 2.04
16. Peace Song (Eisler) – 2.35


Sea inside


Musicisti:
Javier Girotto, sax soprano, sax baritono, flauto moxeno
Francesco Nastro, piano
Avishai Cohen, contrabasso
Roberto Gatto, batteria


Brani:
01. Song for Avishai (Nastro) – 5.56
02. When she leaves (Nastro) – 7.10
03. Rough sea (Nastro) – 10.20
04. Il suo lato migliore (Nastro) – 8.13
05. Ann’s tune (Cohen) – 5.54
06. Meccanica quantistica (Nastro) – 8.20
07. B Song (Gatto) – 7.25
08. We got on well (Nastro) – 8.59
09. El pibe de oro (Girotto) – 5.16