LUCA AQUINO | Lunaria

0
294

Luca Aquino
Lunaria
EmArcy
2009

Nell’immagine di copertina si vedono piccole lune uscire dal suo flicorno ed invadere lo spazio circostante, come bolle di sapone, effimere ed inconsistenti.
Nell’immaginario collettivo la luna ha sempre avuto un ruolo importante, di luogo non-luogo, dove avviene tutto e niente, dove nascono i sogni, i desideri e le visioni. Un immaginario prosaicamente smentito dall’arida dimostrazione scientifica delle esplorazioni spaziali, che hanno confermato che la luna e’ effettivamente un luogo, inerte ed immobile. Poi, allentandosi la morsa delle attenzioni scientifiche sul satellite della Terra, le visioni onirica e fantastica hanno potuto riprendere quota.


Lunaria – questo il titolo che Luca Aquino, ormai piu’ che affermato trombettista beneventano, dopo aver meritato un “Top Jazz” nel 2008, ha dato al suo ultimo lavoro – e’ dunque, al tempo stesso, un sogno che si protende verso la realta’ ed una realta’ che tende la mano verso un sogno.


Facendo tesoro di questo turbinio di sogni, Aquino presenta subito, nei primi tre brani, il suo programma, fatto di intenti e di aperture verso diversi scenari musicali. In Jumpiering emerge prepotentemente la vena musicale etnica – la passione per la musica di radice macedone che lo coinvolge ora cosi’ intensamente, con la sua matrice popolare proveniente dal lato opposto dell’adriatico – che si stempera poi in divagazioni molto ricercate e decisamente piu’ occidentali, con un sostanzioso ricorso all’elettronica.
In Ninna Nanna Per La Piccola Sara, di cui e’ autore il bassista Marco Bardoscia, torna invece una profonda vena blues, ma fatta di quel blues nostrano, mediterraneo, in cui Aquino ed “i suoi” sono fortemente radicati.
No Surprise invece e’ una song molto melodica, con una marcata espressivita’ affidata all’affermata voce, calda e matura, di Maria Pia De Vito.


E veniamo ai “suoi”: la band di chi ha scelto uno strumento monofonico gioca necessariamente un ruolo di notevole importanza; ottime le prestazioni di Giovanni Francesca alla chitarra, che presenta due suoi brani, Nuvola Grigia e A Piccoli Passi, di Marco Bardoscia al basso, e di Gianluca Brugnano alla batteria.
Abbiamo gia’ citato l’eccellente contributo vocale della De Vito, cui vanno ad aggiungersi i fattivi contributi di Raffaele Casarano al sax e dell’amico-collega Roy Hargrove alla tromba.
Non smette poi di sorprendere la voce Carla Casarano, un’evoluzione positiva ed in costante ascesa, come si puo’ apprezzare in Overlook col contributo dell’autore Gianluca Grasso alle tastiere. Necessitano ancora di annotazione anche le originali riletture di Aquino di Mi Sei Scoppiato Dentro Il Cuore, e di Amore Che Vieni, Amore Che Vai, che ci danno una gradita nota d’accordo per ricordare il grande maestro Bruno Canfora, coautore della prima assieme alla bravissima regista e sceneggiatrice Lina Wertmuller, e il poeta cantautore Fabrizio De Andre’, autore della seconda.
Ed ancora la fantasiosa rielaborazione di Aquino di All Blues, di Miles Davis, ed il Delirio Berkiddese che – tutt’altro che sardo – e’ una sorta di pizzica-rap in strettissimo dialetto salentino, omaggio alle origini dei fratelli Casarano, suoi preziosi collaboratori.


Musicisti:
Luca Aquino – trumpet, pocket trumpet, flugelhorn, electronics
Giovanni Francesca – guitar, electronics
Marco Bardoscia – bass, elecronics
Gianluca Brugnano – drums


Featuring:
Maria Pia De Vito – voice, electronics
Roy Hargrove – trumpets
Carla Casarano – voice
Gianluca Grasso – keyboards, synt drums, arr.
Raffaele Casarano – tenor sax
Pupiddru aka Attila – djing
Max Pizio – bass clarinet, flute


Brani:
01. Jumpiering – Luca Aquino – 3:54
02. Ninna Nanna per La Piccola Sara – Marco Bardoscia – 3:54
03. No Surprises – T. Yorke, J. Greenwood, P. Selway, C. Greenwood, E. O’Brien – 3:44
04. La Volata – Luca Aquino – 3:47
05. Nadir, lo Sposo e la Fata Malika – Luca Aquino – 3:44
06. Nuvola Grigia – Giovanni Francesca – 7:00
07. Mi Sei Scoppiato Dentro il Cuore – Lina Wertmuller, Bruno Canfora – 6:19
08. Amore Che Vieni, Amore Che Vai – Fabrizio De Andre’ – 4:35
09. No Casualties – Maria Pia De Vito – 3:38
10. A Piccoli Passi – Giovanni Francesca – 5:28
11. Casablanca – Luca Aquino – 1:26
12. Overlook – Luca Aquino, Gianluca Grasso, Gaetano Panella – 3:33
13. All Blues – Miels Davis – 6:31
14. Delirio Berkiddese – Luca Aquino – 5:13
15. Lunaria – Luca Aquino – 3:56


Links:
www.lucaaquino.com
www.myspace.com/lucaaquino