LUCA FAGGELLA | Un punto fermo prima di proseguire

0
384

Il nuovo disco del cantautore livornese Luca Faggella si intitola “Discografia: Antologia di canzoni (1198-2015)” uscito per Goodfellas. Un bel ricordarsi e rivedersi in un lavoro di 13 brani tratti dalla sua carriera lunga quasi 20 anni. Diversi i dischi visitati, da “Tradizione Elettrica” a “Fetish”, partendo dal suo esordio con la canzone di Piero Ciampi. Ma ci sono anche ben 6 inediti che chiamano a raccolta anche featuring come Elisa Arcamone, Eugene, Suz e Capasso. Un disco che sancisce l’evoluzione, la trasformazione, il divenire dell’uomo prima e dell’artista poi.

 

 

Nell’Italia commerciale di oggi, alludendo comunque a tratti fondamentali della tua musica, quanto conta e quanta attenzione ha secondo te l’espressione artistica introspettiva e ricercata?

A mio parere nessuna espressione artistica attualmente ha l’attenzione che meriterebbe… che sia introspettiva e di ricerca o di puro divertimento. Non c’è vero mainstream importante, non ci sono star, non c’è nemmeno alternativa e ricerca o almeno non ci sono nei numeri necessari. Ci sono bravi musicisti e cose belle, manca loro spazio adeguato. Ma tornerà, prima o poi…

 

In un mercato inesistente dunque, un disco di “antologia” secondo te è una degna alternativa oppure comunque soffre in modo plateale?

Non mi sono posto il problema commerciale: non volevo fare solo un nuovo album ma fare il punto e a capo in una carriera che al momento è finita. Inizia credo un’altra cosa.

Domande impegnative a chi di carriera ne ha da raccontare… dunque che senso e che significato hai da dare oggi al tuo mestiere di cantautore?

Una bellissima esperienza fatta di incontro con musicisti, con il pubblico, anni meravigliosi che significano la mia vita.

 

Mi piace molto “TEMPO”, mi piace molto la sua vena onirica. Dietro le righe, che significato c’è?

Grazie… ti ringrazio e sono contento che “Tempo” abbia suscitato meraviglia, grazie anche a Giorgio Baldi e Gabriele Ratti con cui l’ho scritta e grazie alla voce di Elisa Arcamone…”Tempo” significa le parole e i suoni che ha: “Abbiamo tutto, per viaggiare”…

 

E dopo questi 6 inediti, che nuovo disco apparirà nella discografia di Luca Faggella?

Nel mio futuro musicale ci sarà una band: il Trio Sociale con Greta Merli e Elisa Arcamone. Il mio cammino solista credo sia al momento terminato per iniziare un’altra cosa…