Lost in the supermarket di Giovanni Ghizzani

0
44
GIOVANNI GHIZZANI
LOST IN THE SUPERMARKET
DODICILUNE / IRD
Prodotto da Dodicilune, distribuito in Italia e all’estero da Ird e nei migliori store on line da Believe Digital, sabato 5 ottobre esce “Lost in the Supermarket“. Si tratta del disco d’esordio dell’omonima formazione bolognese, guidata dal pianista e compositore Giovanni Ghizzani, leader e ideatore del progetto. Le dodici composizioni del disco sono il frutto dell’intenso lavoro di scrittura “a quattro mani” nati dalla collaborazione tra Ghizzani, autore delle musiche, e la cantante e improvvisatrice Anaïs del Sordo, autrice dei testi. In poco tempo il materiale musicale inizia a prendere forma e alla squadra si aggiungono il contrabbasso di Kim Baiunco e la batteria di Giuseppe Sardina. Il disco sarà presentato ufficialmente proprio nel girono dell’uscita (sabato 5 ottobre – ore 21:30) allo Smallet Jazz Club di Modena.
L’idea che definisce sia l’estetica che la narrativa musicale del gruppo è l’utilizzo della voce in una veste inusuale, quella dello strumento a fiato: il trio, tramite continui cambi e scambi di forma, plasma la materia sonora permettendo alla solista ampio spazio espressivo ed improvvisativo, mentre le composizioni, caratterizzate dalla cura armonica e melodica, si sviluppano e creano paesaggi d’ascolto sempre differenti. Il repertorio, infatti, si compone di brani di matrice tipicamente jazzistica contemporanea, pur attingendo a contaminazioni pop, rock, latin e fusion. I testi invece, a cura della cantante, scaturiscono da un viaggio introspettivo che trova riscontro nella quotidianità, nel racconto personale e intimo della propria esperienza emotiva, espressa tramite l’uso di metafore “atmosferiche” e continui richiami alla natura, come nella temporalesca “Claps of Thunder”, nelle vedute aeree di “New Horizons” o in “Renewal”, che trasforma il fiorire primaverile in augurio di rinascita. Ospiti in alcuni brani Daniele d’Alessandro (clarinetto) e Alain Pattitoni (chitarra elettrica).
«Lost in the Supermarket rappresenta la sintesi di un percorso compositivo che ho portato avanti per circa due anni tra le mura di Bologna», sottolinea Ghizzani. «In questo lasso di tempo ho condotto una personale ricerca sulla creazione e sviluppo di li nee melodiche che possano risultare sempre fluide e cantabili malgrado siano supportate da movimenti armonici molto complessi e spesso distanti dalle regole dell’armonia tonale e modale. A rendere originale il progetto contribuisce inoltre il fatto che tali melodie di complessa matrice non vengono intonate da uno strumento a fiato (come spesso accade in ambito jazzistico) bensì dalla voce di una strepitosa cantante come Anaïs del Sordo, che ha reso possibile la realizzazione delle mie idee compositive, colorando i pezzi di una tinta sonora inconfondibile».
L’etichetta Dodicilune, fondata e guidata da Gabriele Rampino (direttore artistico) e Maurizio Bizzochetti (label manager) è attiva dal 1996 e dispone di un catalogo di oltre 250 produzioni di artisti italiani e stranieri. Distribuiti nei negozi in Italia e all’estero da IRD, i dischi Dodicilune possono essere acquistati an che online, ascoltati e scaricati su una cinquantina tra le maggiori piattaforme del mondo grazie a Believe Digital.