THE LAST COAT OF PINK | I Pink Floyd riletti al JAZZMI

0
197

I Pink Floyd scarnificati e ridotti all’essenziale; restano i silenzi e gli spazi immaginifici, la purezza di una delle band che hanno fatto la storia della musica del Novecento.

Un progetto nato durante la pandemia, culminato in un’incisione discografica uscita per l’etichetta Caligola lo scorso giugno.

Nell’ambito di JAZZMI, venerdi 29 ottobre al Volvo Studio di Milano, la cantante Kathya West, Danilo Gallo al contrabbasso e Alberto Dipace al piano hanno dato vita ad un’ora di vera poesia. L’equilibrio è perfetto: Kathya West canta in maniera sublime, interpreta ogni singola parola in maniera accurata per sottolinearne il significato; con un controllo perfetto modula il suo timbro per rendere al meglio la disperazione e le paure di Pink. Gallo e Dipace forniscono un tessuto sonoro sontuoso ed affascinante, senza mai prendere il sopravvento. il fraseggio di Danilo Gallo è di grande espressività, il timbro è caldo e pastoso, di grande classe e personalità. Dipace dal canto suo offre un’armonizzazione minimale e misurata che fornisce la giusta coloritura. Non siamo di fronte all’omaggio o al tributo, ma ad un lavoro di rilettura che è andato al cuore della musica dei Floyd per portarla a nuova vita.

Qualcuno potrebbe domandarsi: c’era bisogno dell’ennesimo disco a tema Pink Floyd? La risposta la lascio a voi dopo averlo ascoltato.  Per quanto riguarda il sottoscritto, ora che c’è, non ne posso fare a meno; ad ogni ascolto regala sempre nuove sorprese e tantissima emozione.

The Last Coat of Pink

JAZZMI
Volvo Studio Milano
29 Ottobre 2021