JOVANOTTI: speciale su SKY e poi all’Università!

0
173

Lorenzo è pronto per riunire nuovamente la sua tribù che balla ormai  da generazioni, giunto al suo tredicesimo album riesce ancora nel suo intento di stupirci e farci scatenare.

Da ragazzo rap a musicista navigato che non smette mai di scoprire, incuriosirsi, sperimentare diversi generi partendo dal rap passando per il funky, la disco dance, il pop fino ad arrivare, oggi, ad avvicinarsi sempre più alla logica della world music.

A quarantanove anni ringiovanisce invece di invecchiare, in questo album trasmette la vivacità è l’iperattività di un adolescente che nel suo percorso ha voglia di provare tutto per poterlo trasmettere agli altri.

Lorenzo 2015 CC  più che un album lo definirei una play list, un “cloud”, in cui poter  trovare mille luci intermittenti, colori,l’amore, l’ estate, il rock, il viaggio… tutto acceso!

Più di due ore di ascolto intenso, è il maggior numero di inediti presenti in un solo disco di tutta la sua carriera.

Una compilation per ballare, riflettere, immaginare, fare il giro del mondo per poi tornare  ancora a scatenarsi.  E’ da ascoltare in ordine sparso lasciandosi trasportare dall’ emozione del  momento o inventarsene una nuova.

C’è  n’è  per tutti i gusti: ci trovi dentro i suoni del passato mescolati con quelli moderni, è vita vissuta messa in musica, armonico caos.

Sicuramente un album per certi versi auto celebrativo, successivo alla sua raccolta Backup del 2012, che arriva comunque diretto al pubblico di sempre e mette d’accordo tutti, dalle vecchie alle nuove generazioni, perché come di consueto mescola il  trionfo del suono alla forza e la semplicità delle parole.

Solo immaginare questa esplosione di energia negli stadi di tutta Italia rende impazienti di scendere in pista a scatenarsi, lasciarsi trasportare sapendo però che tra un pezzo dance e  uno sfrenato rock’n’roll c’è ancora il tempo di concedersi un lento.

Intanto Lorenzo incontrerà gli studenti delle università di Firenze e di Napoli il 3 ed il 4 giugno, prima di ritirarsi ad Ancora per cominciare le prove generali.

Parlerà sicuramente di musica ma sarà pronto a raccontare anche del suo meraviglioso e faticoso mestiere di show-man.

L’incontro a Napoli si terrà il 4 giugno alle 12:30 nell’Aula Magna Coviello dell’Università Federico II ed a Firenze nell’ aula Magna del  polo di Novoli .

Jovanotti tornerà poi a Napoli il 26 Luglio allo Stadio San Paolo mentre il tour negli stadi partirà il prossimo 20 giugno da Ancona ma, nell’attesa, Lorenzo  racconta alle telecamere di Sky aneddoti, curiosità ed emozioni di LORENZO 2015 CC, album più venduto dell’anno e già triplo disco di platino.

Rivela la sua esperienza negli studi di registrazione tra un caffè ed un tiro a biliardo, un viaggio che spazia tra vita privata e professionale rivelata già in parte  anche dalle telecamere della JovaTV, nata lo scorso 27 settembre proprio per raccontare, attraverso la produzione e la distribuzione di materiali video, ogni passo del suo nuovo progetto.

Un racconto intimo e personale fatto sì di musica, ma anche di immagini e panorami della sua Cortona.

Lorenzo svelerà la genesi dei ed  il processo creativo che ha portato alla scelta dei 30 brani presenti nell’album, le collaborazioni che lo hanno ispirato, i viaggi, la sperimentazione e la ricerca di linguaggi sempre nuovi.

Lo speciale è un appuntamento imperdibile con la bellaTV! Con la JovaTV, una TV che balla con “Jovanotti-E non hai visto ancora niente” in onda venerdì 15 maggio alle ore 20:20 in prima tv su Sky Uno HD e Sky Arte HD.

Lorenzo, l’universo che si espande con la musica, note, colori, emozioni e una tribù che balla!