Intervista agli Almariva: “Segnali di Fumo” è il nuovo singolo

0
150

Fuori da venerdì 28 aprile 2023 il nuovo singolo degli Almariva dal titolo “Segnali di fumo”. La band veneta apre il suo anno musicale con un brano dal sound energico, un rock graffiante per dare spazio al tema della salute mentale e regalare una voce a chi spesso, soffocato dall’ansia, fatica a trovarla.

Qual è stato il momento in cui avete capito che era ora di dar vita al vostro progetto musicale?

Venivamo tutti da progetti precedenti o esistenti in quel momento ma l’obbiettivo era quello di fare ciò che stiamo facendo ora, ci siamo scelti ma siamo stati anche fortunati nel trovarci.

Come è cambiata (se è cambiata) la vostra identità musicale nel corso del tempo?

Sicuramente più ci conoscevamo più capivamo le qualità di ognuno di noi e i nostri punti di forza. Ogni nuovo ascolto ci regala qualche input da cui sentiamo di poter prendere spunto, anche la canzone più brutta può nascondere qualcosa che ci può ispirare. Stiamo imparando a trarre il meglio da ognuno di noi cercando di farlo uscire in ogni pezzo.

In che modo il brano “Segnali di Fumo” vi rappresenta come band e come persone?

Diciamo che è il crocevia per le cose nuove che stiamo facendo, raccoglie alcune novità a livello musicale e anche di scrittura che secondo noi rappresentano un po’ il nostro cambiamento. A livello personale si può dire che il testo è un libero sfogo, totalmente autobiografico.

Che musica state ascoltando in questo periodo?

Tendenzialmente restiamo sul pop rock come The National, Sam Fender, Tommy Lefroy ma c’è tanta qualità anche tra gli artisti italiani che, purtroppo, non passano in radio o nei canali mainstream.

C’è un artista con cui vorreste condividere il palco?

Sceglierne uno è impossibile, aprire i concerti dei nostri artisti italiani preferiti sarebbe già un traguardo. Pensare più in grande è davvero difficile in Italia.