Intervista a Elena Camo con il suo nuovo singolo “Saint-Tropez”

0
252

Elena Camo torna con il singolo “Saint-Tropez” disponibile in radio in promozione nazionale e su tutte le piattaforme digitali da venerdì 21 luglio. Questo singolo anticipa l’uscita dell’attesissimo album “Contromano” prevista in settembre. “Saint-Tropez” è un brano che è un vero e proprio inno alla leggerezza; un invito a scappare dalle preoccupazioni e dalla monotonia di tutti i giorni portandoci con lei in un viaggio tra Miami e Saint Tropez. Elena, trova rifugio nel sentimento dell’amore fuggendo da una società che la “pressa da un po’”, desiderando solo: “Viaggiare, cambiare aria, toccare il cielo con un dito”. Scopriamo news e curiosità in questa intervista!

Potrebbe sembrare una domanda banale e magari lo è: “Dove sta andando la musica? E dove sta andando la tua di musica?

Grazie allo sviluppo della tecnologia digitale, si è aperta una nuova era della musica. Sicuramente ci sono nuove opportunità per noi artisti che possiamo distribuire, condividere e fare conoscere la nostra musica in tutto il mondo con un semplice click. A livello musicale si può parlare sia di “conservazione che di innovazione” due forme di musica; alcuna legata alla tradizione l’altra che invece vuole innovare e stravolgere a volte i canoni del “classico”. La mia musica è sicuramente al passo con i tempi, sonorità a volte ricercate a volte semplicemente moderne dai testi più o meno impegnati ma sicuramente che esprimono al meglio la mia idea di musica che emoziona e coinvolge.

Ad avere la possibilità di aprire un concerto in uno stadio di un big della musica, affrontandone il pubblico con la tua musica, chi sceglieresti? E perché?

Se ne avessi la possibilità seguirei le orme di Elisa, grande artista, artigiana della musica, sognatrice e idealista.

Quali sono i tuoi piani più immediati?

Sicuramente vorrei portare questo singolo il più possibile ad essere ascoltato e cantato come un vero e proprio tormentone estivo; anche perché è l’uscita che precede il mio primo album che sarà disponibile da settembre con ben tante tracce inedite. Un album che è un mosaico di suoni, dove la voglia di sperimentare e mettermi in gioco corre libera; con sonorità e testi che parlano anche di me.

Quanto è importante per te internet nell’ambito musicale? Si rimpiange il passato in cui i social e selfie erano solo utopia o, meglio, proiettarsi verso il futuro abbracciando le nuove, seppur fredde, forme di comunicazione?

Sicuramente è importantissimo internet ora come ora nell’ambito di fruizione della musica. I social sono sicuramente un mezzo bellissimo e utile però il mio invito è a cercare sicuramente un po’ di leggerezza soprattutto su queste piattaforme dove tendiamo a mostrare spesso solo una facciata. Perciò non dobbiamo avere paura di mostrare la nostra parte fragile, la nostra parte normale, magari anche “noiosa”; infatti, la canzone che darà il titolo al mio album in uscita a settembre parla proprio di questo e si intitola “contromano”.

C’è differenza tra ciò che ascolti e ciò che in realtà componi e canti?

Amo ascoltare vari generi musicali, dalla musica classica, alla dance, all’elettronica, all’indie.  Diciamo che compongo e canto quella melodia con la quale ho instaurato una vera e propria esperienza come si sul dire amorosa. Quello che canto o interpreto, quindi, è una fusione dei miei ascolti presenti e passati e di quello che io sono.

Tanta musica sulle spalle, palchi e sudore in onore alla dea musica. Con la tua esperienza e la concezione raggiunta della tua musica, cosa consiglieresti a dei giovanissimi per intraprendere un percorso artistico e discografico?

Consiglierei sicuramente di studiare tanto, di essere umili e non sentirsi mai arrivati.

Chi vorresti ringraziare per chiudere questa intervista?

Vorrei ringraziare tutte le persone che credono in me, che ascoltano la mia musica, che mi seguono e sostengono e stanno vicino ogni giorno. E non per ultimo vorrei ringraziare il mio produttore con il quale abbiamo fondato una vera e propria casa di produzione la Camofan Records.