IL NULLA LUCENTE a Bari

0
171


COMUNICATO STAMPA


A BARI DAL 15 GIUGNO


“IL NULLA LUCENTE”


RASSEGNA DEDICATA A PIER PAOLO PASOLINI NEL SEGNO DI ILARIA


Con una mostra d’arte visuale di Claudio Vino e Gianni Zanni, introdotta dal prof. Alvaro Spagnesi, si inaugura venerdì 15 giugno alle 11.30 a Bari, presso il Centro Polifunzionale per gli studenti (ex palazzo Poste, Piazza Battisti) “Il nulla lucente”, rassegna dedicata a Pier Paolo Pasolini. L’iniziativa è patrocinata da Comune di Bari, Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Arci Puglia e dal Centro Studi “Pier Paolo Pasolini” di Casarsa della Delizia (PN).


Il programma, ideato da Claudio Vino, con la collaborazione di Alvaro Spagnesi, è pensato come un importante percorso composito, tra letteratura ed arte visuale, con al centro la figura e l’opera di Pasolini, ma è anche allo stesso tempo un ricordo appassionato e commosso di Ilaria, figlia di Claudio Vino, una ragazza che col padre collaborava da tempo a questo progetto, scomparsa qualche tempo fa e prematuramente all’età di venti anni. Il dato culturale e quello umano sono quindi fusi strettamente in questo omaggio, che vedrà vari momenti al suo interno.


Dopo l’avvio della doppia mostra di Claudio Vino e Gianni Zanni – l’uno pittore, scultore ed artista a tutto campo, l’altro fotografo, entrambi di stanza a Bari -, i quali rileggeranno e riproporranno a loro modo tematiche e suggestioni dei soggetti pasoliniani, “Il nulla lucente” focalizzerà la sua attenzione sul dato letterario e al tempo stesso politico dell’artista e pensatore friulano, nella tavola rotonda di lunedì 18, alle ore 10.00, presso la Sala Consiliare del Comune, “Pasolini intervista Pound: l’esperienza pura del delirio”. L’incontro sarà coordinato dal Magnifico Rettore dell’Università, Prof. Corrado Petrocelli, e vedrà la partecipazione dei Proff. Angela Felice, Pasquale Voza, Alvaro Spagnesi, Mario Sechi e Giuseppe Bonifacino e di Domenico Notarangelo, fotogiornalista appulo-lucano molto legato al lavoro di Pasolini, in particolare al suo cinema. A complemento, letture poetiche di Eugenio Ragone.


Martedì 19, alle ore 17.00, sempre presso la Sala Consiliare, ci sarà infine l’appuntamento “Ricordando Ilaria”, ovvero la presentazione del libro “E’ finito il miele nella coppa”, di Valeria Dell’Era, che della sfortunata quanto talentuosa ragazza era la madre. L’incontro sarà tenuto dal Prof. Francesco Tateo, con letture poetiche di Angela Iurilli ed Eugenio Ragone. Una conclusione in cui emergerà tra l’altro quel profondo interesse che Ilaria poneva nell’analisi del mondo culturale e della poetica artistica di Pier Paolo Pasolini, un trasporto emotivo ed intellettuale che la rassegna si propone di restituire nella sua interezza.


La mostra presso il Centro Polifunzionale dell’Università sarà visitabile ad ingresso libero sino al prossimo 30 giugno, dalle ore 8.00 sino alle 19.00 (tranne sabato, domenica e festivi).


Info: 340/8783482


(Per Claudio Vino)
Associazione Culturale Phonetica
Ufficio Stampa