I giardini di Villa Giulia di Roma ospitano la magia del jazz per Parent Project Onlus

0
6

Sarà un concerto di Etruria IncontrInJazz, l’evento che il Museo Nazionale Etrusco ospiterà in occasione di uno degli appuntamenti annuali di cultura e spettacolo tra i più importanti in Europa e che si celebra il 21 giugno. Nei magnifici giardini di Villa Giulia si esibiranno Susanna Stivali e Ramberto Ciammarughi Duo – “Piani Diversi” per il primo degli appuntamenti estivi proposti agli appassionati di jazz e dedicati a Parent Project Onlus.


La prossima edizione del Festival organizzato da Muovileidee, con la direzione artistica di Susanna Stivali, ha come protagonisti assoluti la bellezza, la musica e la solidarietà, un connubio naturale che sottolinea l’universalità del linguaggio artistico per superare le barriere culturali e diventare occasione di socialità. L’evento sarà, infatti, dedicato all’associazione di genitori impegnati contro la distrofia muscolare di Duchenne e Becker che sarà presente per raccontare come si costruisce il futuro di migliaia di bambini e ragazzi affetti dalla patologia.


Primo appuntamento ufficiale del tour, che si svolgerà nei più bei luoghi d’arte dell’Etruria Meridionale, è a Tuscania dal 10 al 12 luglio, nel Parco Umberto II. Il calendario aggiornato del Festival Etruria IncontrInJazz è disponibile su www.incontrinjazz.itwww.myspace.com/incontrinjazz


L’Associazione Culturale Muovileidee concentra da sempre la sua attività sull’organizzazione di eventi musicali, sulla didattica, su operazioni di recupero del territorio e su iniziative che riguardano il sociale. Il Festival Etruria IncontrInJazz, che dopo Tuscania si sposterà a Fabrica di Roma, Tarquinia e Viterbo, da quest’anno trova come partner stabili il Museo Nazionale Etrusco – Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale e Parent Project Onlus al quale saranno dedicate attività di sensibilizzazione e raccolta fondi.



La Distrofia Muscolare di Duchenne e Becker è una malattia rara, la forma più grave delle distrofie muscolari, che colpisce 1 su 3.500 maschi e si manifesta in età pediatrica. Si stima che in Italia ci siano 5.000 persone affette dalla patologia, per la quale attualmente non esiste una cura specifica, ma un trattamento da parte di una equipe multidisciplinare che ha permesso di migliorare le condizioni generali e raddoppiare le aspettative di vita.


Parent Project Onlus, nasce nel 1996 per sconfiggere questa grave distrofia muscolare attraverso la promozione e il finanziamento della ricerca scientifica. In questi anni ha contribuito, con oltre 1.500.000 euro di investimenti, al finanziamento di più di 50 progetti specifici. Altro obiettivo primario dell’associazione è la formazione e il sostegno per le famiglie coinvolte dalla malattia. Dal 2002, grazie al Centro Ascolto Duchenne, finanziato dall’ISMA (Istituti Santa Maria in Aquiro di Roma), è attivo un servizio gratuito che fornisce informazioni dedicate ai familiari e a tutti gli specialisti interessati all’approfondimento. Il CAD ha aperto una sede regionale in Lombardia, grazie al contributo della Fondazione Peppino Vismara e nelle Marche, grazie al finanziamento della Regione Marche. Nel 2008, con il finanziamento del Ministero della Solidarietà Sociale, saranno aperte due nuove sedi in Sicilia e in Calabria.


Maggiori informazioni sui progetti di Parent Project è possibile riceverle telefonando al numero 06 66182811 o visitando il sito internet www.parentproject.it
Per sostenere le attività: c/c postale 94255007
Banca Credito Cooperativo Ag. 19 IBAN IT 38 V 08327 03219 000000005775



Ufficio stampa Parent Project Onlus
Stefania Collet
Cell. 349 5737747 Tel. 06 66.18.28.11 Fax 06 66.18.84.28
Email
ufficiostampa@parentproject.org


Ufficio stampa Etruria IncontrInJazz
Pier Paolo Mocci Cell. 347 3615473
Email
pierpaolo.mocci@gmail.it