CHES SMITH AND THESE ARCHES | Hammered

0
75

Ches Smith And These Arches
Hammered
Clean Feed Records
2013

Un cesello implacabile, un
ripetere azioni che dona evoluzione e poiesi al discorso compositivo, una
ridondanza urticante e inarrestabile che ci pervade, alimentando, in un
crescendo, la forza seduttiva motore del tutto. Come una guida alimenta e
dirige il gioco delle parti nell’urgente attesa del geniale movimento dei suoi
compagni. Ches Smith, considerato il piu’ brillante tra i batteristi creativi
che lavorano sulla scena in questo momento, richiesto da artisti del calibro di
Marc Ribot, Darius Jones e Trevor Dunn, fautore di rock band come i Xiu
Xiu
e Secret Chiefs 3, con Hammered, nuovo lavoro discografico
edito per la prestigiosa etichetta Clean Feed Records, ci da’ il
benvenuto nella sua bottega del ritmo e dell’effimero. La title track
sintetizza le sue intenzioni, un sottile e precario equilibrio tra
l’avanguardia il jazz ed il rock sperimentale. Una coalescenza di livelli e
contesti sonori voluta,  canzoni venute
fuori e pensate per contesti duri, piu’ vicini al rock, che grazie alla potenza
e alla ferocia del suo quintetto stellare, hanno saputo crescere ed aprirsi
alla bellezza insana della libera improvvisazione. Grandiosa l’idea di
interagire in contemporanea con Tim Berne e Tony Malaby, due voci e due
addizioni creative che hanno stigmatizzato l’intero progetto. In Frisner,
brano dedicato al batterista haitiano Vodoo Frisner Augustin,
insegnante di Smith, scomparso improvvisamente nel Febbraio 2012, la
distruzione melodica, enfatizzata dal sadico stridere di Bern e Malaby,
evidenza la complessita’ ritmica insita nel tessuto compositivo. Con Phillip
Wilson
, pezzo costruito su un beat interpretato da Wilson in uno dei
dischi di Julius Hemphill, rende omaggio al batterista veterano della Art
Ensemble of Chicago e della Paul Butterfield Blues Band che ha suonato con
artisti del calibro di Lester Bowie ed Anthony Braxton. Limitations offre un
piccolo break minimalista per poi riprendere con Animal Collection la struttura
ripetitiva di Hammered imboccando una diversa direzione fatta di serena
decostruzione e raggiungimento del sonoro estastico.

Voto: 9/10

Genere: Jazz, Avant, Rock sperimentale


Musicisti:
Tim Berne, alto saxophone

Tony Malaby, tenor
saxophone

Mary Halvorson, guitar

Andrea Parkins, accordion and electronics

Ches Smith, drums


;

Brani:

01. Frisner

02. Wilson Phillip

03. Dead Battery

04. Hammered

05. Limitations

06. Learned From Jamie Stewart

07. Animal Collection

08. This Might Be A Fade Out

Links:

CHES SMITH: www.chessmith.com

CLEAN FEED RECORDS: www.cleanfeed-records.com