Forever Cole!

0
359

Credo che il jazz  – il jazz italiano – abbia bisogno di dischi come questo di Giuseppe Delre. Dischi che partono da un’intuizione piccola piccola, epperò feconda e luminosa, e giungono  alla realizzazione di quasi un’ora e un quarto di musica per voce solista, tentetto e spesso un quartetto d’archi dove nulla e’ lasciato al caso e in cui tuttavia il discorso e’ fluido e colloquiale, diretto, smilzo. In cui gli arrangiamenti scavano a fondo nel piu’ benemerito linguaggio del moderno e contemporaneo jazz orchestrale e al tempo stesso, attraverso spazi ampi per interventi solistici sempre emozionanti, incluso lo scat misurato del leader, lasciano emergere uno spirito popular. Che, in questo caso, rende giustizia di un songwriter dalla cultura cosi’ singolare come quella dell’immenso, geniale Cole Porter.
L’idea portante di cui all’inizio e’ quella che alla base di tutti i testi e le musiche del compositore statunitense ci sia il desiderio. Un desiderio desiderante, quasi lacaniano, di cui Delre si e’ provato a rendere, col suo timbro vocale limpido, con le sue interpretazioni avvertite, riflessive ma tutto sommato gioiose, il clima magico e, per forza di cose, sfuggente. Riuscendoci grazie anche al valore assoluto dei musicisti che arrangiano e suonano in questo “Sings Cole Porter”. Grazie a un sound che coniuga piacevolissimamente Sinatra, Nelson Riddle e Michael Buble’ all’Italian way del jazz di oggi.

A conferma, se mai ce ne fosse bisogno, della modernita’ e dell’inoffuscabile bellezza del repertorio porteriano, segnaliamo un altro valido omaggio discografico all’autore di “Night and day”, anch’esso di recente uscita e ad opera di un jazzista italiano. Si tratta di “We love Cole” e ne e’ autore uno dei nostri pianisti piu’ underrated, Enrico De Carli. In compagnia di Andrea Di Biase al contrabbasso e nientemeno di Tiziano Tononi ai drums, potendo contare sui vocals ‘di enorme gusto e dolcezza’ – cosi’ Renato Sellani nelle note di copertina – di Eleonora D’Ettole, De Carli realizza un’opera del gusto piu’ trad e classicheggiante rispetto al disco di Delre, nonche’ naturalmente piu’ intimistico, da camera. E tuttavia anche qui vanno rimarcati gli arrangiamenti, la ricerca di soluzioni non risapute, poco convenzionali.
E in atti d’amore cosi’ competenti, fedeli allo spirito originario del mondo porteriano eppure non pedissequi, non puri rifacimenti, non potevano mancare gli omaggi in stile: “In a Porter mood for love”, nell’album di Delre, e lo speech di De Carli per “Hello Mr.Porter” e la commossa “I remember Cole” su testo originale di Eleonora D’Ettole.

 

Giuseppe Delre, Sings Cole Porter and the beat of a yearning desire

Luca Aquino, trumpet eamp; flugelhorn
Marco Contardi, piano
Di Leone Guido, guitar
Rossano Emili, baritone sax
Roberto Ottaviano, soprano eamp; alto sax
Camillo Pace, doublebass
Gaetano Partipilo, alto sax
Antonio Piacentino, trumpet
Vincenzo Presta, tenor sax
Pierluigi Villani, drums
Fabrizio Signorile, violin
Roberta Daugenti, violin
Francesco Masi, viola
Elia Ranieri, cello

01. love for sale * – C. Porter – 6,30
02. Get out of town * – C. Porter – 4.20
03. In a Porter mood for love * – G. Delre – 4.55
04. I get a kick out of you *****- C. Porter – 6.18
05. From this moment on * – C. Porter – 5.06
06. It’s all right with me ***- C. Porter – 2.42
07. I’ve got you under my skin* – C. Porter – 4.44
08. So in love ** – C. Porter – 6.31
09. After you, who ***- C. Porter – 3.44
10. In the still of the night* – C. Porter – 5.57
11. What is this thing called love* – C. Porter – 3.07
12. Ev’rytime we say goodbye* – C. Porter – 5.31
13. You do something to me ****- C. Porter – 7.05

Arrangiamenti di: Giuseppe Delre*, Luigi Giannatempo**, Vito Andrea Morra***, Roberto Ottaviano****, Bruno luise*****, Marco Contardi
Ingegnere del suono: Tommy Cavalieri

 

Enrico De Carli Quartet, We love Cole, Music Center

Eleonora D’Ettole, voce
Enrico De Carli, pianoforte
Andrea Di Biase, contrabbasso
Tiziano Tononi, batteria

01. Night And Day
02. I’ve Got You Under My Skin
03. Ev’ry Time We Say Goodbye
04. I Love Paris
05. I Concentrate On You
06. What Is This Thing Called Love
07. It’s All Right With Me
08. Love For Sale
09. Begin The Beguine
10. Easy To Love
11. Hello Mr. Porter (De Carli)
12. I Remember Cole (De Carli – D’Ettole)

Tutte le composizioni sono di Cole Porter, ad eccezione di dove indicato