FERDINANDO ROMANO | Totem

0
54

FERDINANDO ROMANO
Totem
Losen Records
2020

Un mood etereo, evocativo, pregno di ricerca interiore, volto a scavare nei meandri dell’anima. “Totem” è la nuova fatica discografica creata dall’audace contrabbassista e compositore Ferdinando Romano, che si avvale della presenza di cinque brillanti partner come Tommaso Iacoviello (flicorno in The Gecko, Wolf Totem e Memories Reprise), Simone Alessandrini (sax soprano e sax alto), Nazareno Caputo (vibrafono e marimba), Manuel Magrini (pianoforte) e Giovanni Paolo Liguori (batteria), ai quali, da special guest, si aggiunge il formidabile trombettista statunitense Ralph Alessi (tromba in The Gecko, Wolf Totem, Curly, Sea Crossing Part 1, Sea Crossing Part 2 e Mirrors).

La tracklist consta di otto brani originali frutto della feracità compositiva di Romano. Il climax di Curly è crepuscolare, pervasivo. Il contrabbassista intesse un eloquio lirico, rarefatto, assai appassionato. Alessi dà vita a un discorso improvvisativo colmo di spirito narrativo e descrittivo, dalla lussureggiante musicalità, ornato da dinamiche sopraffine. Memories Reprise è una composizione struggente, avvolta da un senso di mestizia. L’incedere di Alessandrini (al sax soprano) è intenso, intriso di maliardi guizzi cromatici. Magrini sviscera un solo sobrio, cantabile. L’elocuzione di Iacoviello brilla per un colto senso melodico e per la ricchezza delle sfumature timbriche. “Totem” è un album causativo, dal quale affiora una profonda comunicatività, in cui la sensibilità interpretativa di ogni singolo musicista recita un ruolo da protagonista assoluta.

 

Genere: Contemporary Jazz

Musicisti:

Tommaso Iacoviello, flugelhorn
Simone Alessandrini, soprano saxophone and alto saxophone
Nazareno Caputo, vibes and marimba
Manuel Magrini, piano
Ferdinando Romano, double bass
Giovanni Paolo Liguori, drums
featuring
Ralph Alessi, trumpet

Brani:

01. The Gecko
02. Evocation
03. Wolf Totem
04. Curly
05. Sea Crossing Part 1
06. Sea Crossing Part 2
07. Memories Reprise
08. Mirrors

Link:

Ferdinando Romano

Losen Records