ENZO FAVATA presenta VOYAGE EN SARDAIGNE e SARDINIAN SOUNDS – La Maddalena (Olbia), 29-30 maggio 2010

0
206

Tra gli eventi promossi dalla Regione Sardegna in occasione del Louis Vuitton Trophy a la Maddalena, il 29 e 30 maggio il musicista Enzo Favata presenta l’opera sinfonica “Voyage en Sardaigne” e la produzione originale “Sardinian Sounds”.

 

Sabato 29 maggio (ore 21.00 Piazza Comando) sarà la volta di “Voyage en Sardaigne”, opera sinfonica per sestetto jazz, coro tradizionale e orchestra d’archi, scritta e diretta da Enzo Favata. Un progetto di incontro tra jazz, musica sinfonica e polifonia tradizionale che arriva a La Maddalena dopo aver viaggiato per molti anni in Italia e all’estero, sia nella sua forma discografica che nella versione di spettacolo dal vivo. “Voyage en Sardaigne” porta sul palcoscenico un originale ensemble di strumenti antichi e moderni: sassofoni, benas e launeddas, trunfa, chitarre, bandoneon e percussioni accompagnano le voci dei Tenores e gli archi dell’orchestra sinfonica, in un grande evento-spettacolo dove la musica tradizionale della Sardegna è riletta in chiave contemporanea.

La “Voyage en Sardaigne Orchestra” è composta da: Enzo Favata (sax soprano, tenore clarinetto basso, trunfa e benas); Riccardo Pittau (tromba e launeddas); Marcello Peghin (chitarra 10 corde e chitarra baritono); Daniele di Bonaventura (bandoneon); Yuri Goloubev (contrabbasso); Carlo Sezzi (batteria); Tenores e Cuncordu di Orosei; Orchestra da Camera della Sardegna diretta da Simone Pittau, con 10 musicisti. La direzione orchestrale è di Daniele di Bonaventura, che ha curato anche gli arrangiamenti insieme a Enzo Favata.

“Sardinian Sounds”, in programma a La Maddalena domenica 30 maggio (ore 22, piazza Comando), è una produzione originale proposta per l’occasione della Louis Vuitton Cup ed è un vero e proprio itinerario nella Sardegna contemporanea alla scoperta di alcuni tra i più interessanti interpreti della musica popolare. La direzione artistica di Enzo Favata, musicista jazz e profondo conoscitore delle tradizioni della sua terra, conduce lo spettatore in una coinvolgente esplorazione della Sardegna e del suo universo sonoro, ricco di tradizioni millenarie. Il cast artistico di “Sardinian Sounds” è composto da: Tenores di Bitti “Remunnu e Locu”, formazione nota in tutto il mondo che si esibisce nel caratteristico canto a tenore; Sos Cantores di Cuglieri, giovani interpreti del “canto a cuncordu”, la polifonia religiosa che accompagna i riti della Settimana Santa; Totore Chessa all’organetto diatonico insieme con il famoso gruppo di ballo “Cambales” di Irgoli; Ignazio Cadeddu alla chitarra sarda; Stefano Pinna alle launeddas, Carla Denule, splendida interprete del canto femminile, i Tumbarinos di Gavoi con i travolgenti ritmi del carnevale. Accanto alle esibizioni degli artisti, si potranno ascoltare i “paesaggi sonori”, cartoline musicali create da Enzo Favata con i suoni registrati in tutta la Sardegna, accompagnate dalla proiezione delle immagini di una Sardegna magica vista attraverso l’obiettivo del fotografo Dario Coletti.
 
L’ingresso ai due spettacoli è libero.