Eddy Palermo e Antonio Onorato quartet al Ueffilo – Gioia del Colle (Bari), 28 dicembre 2008

0
201
Il Ueffilo – Cantina a Sud

presenta

Two Parallel Colours
Eddy Palermo eamp; Antonio Onorato

 
Eddy Palermo, chitarra
Antonio Onorato, chitarra
Dario Deidda, basso elettrico
Giampiero Virtuoso, batteria


Domenica 28 dicembre, ore 20,30


Un altro evento unico chiude la prima parte della quinta stagione del Ueffilo Jazz Club in collaborazione con Jazzitalia e con MPS Banca Personale (Gruppo Montepaschi): domenica 28 dicembre (ore 20,30) il palco del Ueffilo sarà calcato da due maestri della chitarra jazz: Eddy Palermo ed Antonio Onorato, accompagnati da Dario Deidda, uno dei più apprezzati bassisti europei e da Giampiero Virtuoso, batterista dall’indiscusso talento ed abilità.

Palermo ed Onorato presenteranno in esclusiva per la Puglia, il loro ultimo progetto discografico: Two Parallel Colours, registrato presso il Jazz Club Il Moro di Cava dei Tirreni che ne ha curato anche la produzione discografica con l’etichetta Mò Records Production.

Eddy Palermo è, senza ombra di dubbio, “l’enciclopedia vivente delle chitarra jazz” ed è stato il mentore di Antonio Onorato che, appena adolescente, imparava note e accordi sotto il magistrale insegnamento del chitarrista romano. Un rapporto quasi ancestrale quello tra i due “Signori della Chitarra Jazz” che, dopo oltre venti anni, hanno deciso di far convergere le loro molteplici e differenti esperienze in questo emozionante lavoro.

Il concerto è l’unica data per la Puglia.

L’ appuntamento  sarà arricchito dalla degustazione di prodotti tipici.
Food and Music: 20 euro.

Il Ueffilo – Cantina a Sud è in Gioia del Colle(Ba) – via Donato Boscia 21.

Info e prevendite: 339/8613434 – 080/3430946  – Centro Musica : 080 – 521.17.77
web: www.ueffilo.com. info@ueffilo.com



BREVI NOTE BIOGRAFICHE

Eddy Palermo

Nato a Roma il 10 giugno 1956, ha cominciato a suonare la chitarra all’età di dieci anni come autodidatta ed è considerato uno dei più importanti riferimenti per la chitarra jazz in italia. Nel 1979 entra a far parte del ” Centro Jazz St. Louis” come insegnante di chitarra jazz e da quel momento inizia la sua attività di professionista nei club della capitale accanto ad alcuni dei jazzisti più in vista. Nel 1980 partecipa alla rassegna internazionale “Ischia ’80” con un concerto per chitarra sola. Nel 1981 incide il suo primo LP dal titolo “The Way ISee”.

Mentre si intensifica la sua attività a livello nazionale, inizia in questo periodo anche una collaborazione concertistica con musicisti d’oltre oceano come Chet Baker e Billy Smith. Nel 1982 partercipa ad “Umbria Jazz” con il suo trio ed il “Festival Internazionale di Jazz” di Istambul con Romano Mussolini. Nello stesso anno incide il suo secondo disco dal titolo “Ganimede”. Nel 1983 entra a far parte del gruppo di Nunzio Rotondo, con il quale partecipa ad alcune trasmissioni televisive. Sempre nel 1983 si verificano due collaborazioni molto importanti con Jim Hall e con il sassofonista David Samborn.

Nel 1984 partecipa a “Umbria Jazz” con la propria formazione alla quale si aggiunge come ospite il percussionista Ray Mantilla. Le sue esperienze si allargano stilisticamente al campo della musica brasiliana, mentre si accentua la sua predisposizione alla composizione. Nel 1985 è di nuovo ad “Umbria Jazz” con Nunzio Rotondo ed incide il suo trezo LP dal titolo “Jazz Fusion Mood”.

Nello stesso anno partecipa al Festival Jazz di Messina. Nel 1987, le collaborazioni con il tenorista George Garzone ed il trombettista Jimmy Owens.

Ma l’incontro più significativo è quello che avrà nel 1988 con Joe Pass che lo chiama a suonare come ospite nel corso di alcuni concerti in un club romano. Traendo ispirazione da questo grande virtuoso della chitarra jazz, il talento di Eddy Palermo si orienta sempre più verso il “solo guitar”.

Insegna per alcuni anni all’Università della Musica di Roma. Nel 1990 inizia una collaborazione con Augusto Martelli, con il quale partecipa ad alcune trasmissioni televisive e ad alcuni concerti. Nel 1992 incide un CD intitolato “The song is you”.

Nel 1995 partecipa a “Jazz Image”, la nota rassegna Jazz a Romana, con il gruppo di George Coleman.
Anche nel 1996 partecipa a “Jazz Image” suonando con il chitarrista Bucky Pizzarelli. Nella stagione 96-97 collabora per la RAI ad una serie di trasmissioni  condotte da Antonio Lubrano.
Nel 1997 incide per la Panasstudio “Eddy Palermo Trio”. Dal 98 la sua attività si allarga in brasile dove oltre ad una serie di concerti per chitarra solo ha occasione di collaborare con musicisti affermati come Nico Assum