DANIELE SEPE | Sepè Le Mokò

0
1332

DANIELE SEPE
Sepè Le Mokò
Encore Music
2022

Antonio De Curtis, indimenticabile “Principe della Risata”, per tutti semplicemente Totò, vive e vivrà per sempre non solo nel cuore di tutti i napoletani, ma nei cuori di tutti gli italiani che amano follemente la commedia e la comicità genuina e diretta. A omaggiare musicalmente questo autentico patrimonio artistico, nonché vero e proprio simbolo del Made In Italy, un estroso e poliedrico jazzista dall’inestimabile valore come Daniele Sepe (in questo CD alle prese con flauto, flauto basso, clarinetto, fagotto e sax tenore) che, con la sua nuova creatura discografica intitolata “Sepè Le Mokò”, lo “evoca” e lo ringrazia attraverso dodici brani appartenenti ad alcuni dei film più famosi dell’immenso attore partenopeo. Al fianco di Sepe, un nutrito parterre di talentuosi musicisti del calibro di Alessandro De Carolis (flauto dolce), Antonello Capone (fagotto), Riccardo Pittau (tromba), Alessandro Tedesco (trombone), Roberto Schiano (trombone), Franco Giacoia (chitarra), Mario Nappi (pianoforte e Fender Rhodes), Davide Costagliola (basso e contrabbasso), Paolo Forlini (batteria), Claudio Marino (batteria), Lello Di Fenza (percussioni) e Antonello Iannotta (percussioni). Gli Onorevoli (Armando Trovajoli) è (ri)visitato in modo spassoso, in chiave twist, un arrangiamento che inneggia al buon umore, che mette l’argento vivo addosso. Il mood di Totò, Peppino e i Fuorilegge (Alessandro Cicognini) è particolarmente accattivante. Qui lo swing regna sovrano, anche perché questa versione del brano, soprattutto per sonorità e linguaggio, è un ammiccante tributo alla tradizione jazzistica. L’eloquio (al sax tenore) di Daniele Sepe è sinuoso, pregno di verace e ricca musicalità e ulteriormente impreziosito di inebrianti intercalari bluesy. Il discorso improvvisativo di Mario Nappi è fluido, spigliato, conciso ma estremamente efficace.

L’arrangiamento a fortissime tinte reggae de La Banda degli Onesti (Alessandro Cicognini) calamita l’attenzione e conquista all’istante, una versione solare, una sorta di raffinato divertissement che, soprattutto ritmicamente, è assai godibile. “Sepè Le Mokò” è un album in cui Daniele Sepe (napoletano come Totò), artista noto per la sua fervida e illuminante creatività, coadiuvato dai suoi formidabili compagni di viaggio, dà vita a un tributo «totoista» che esprime gioia, ironia e puro divertimento in note, attraverso un’esplosione di colori (ri)marcata da una fascinosa policromia stilistica e da una sorprendente naturalezza nel variare da uno stilema musicale all’altro che fanno la differenza. Totò vive! È ancora presente in mezzo a noi grazie a Daniele Sepe e ai suoi brillanti musicisti.

 

Genere: Jazz / Latin Jazz

Musicisti:

Daniele Sepe, flute, bass flute, clarinet, bassoon and tenor sax
Alessandro De Carolis, sweet flute
Antonello Capone, bassoon
Riccardo Pittau, trumpet
Alessandro Tedesco, trombone
Roberto Schiano, trombone
Franco Giacoia, guitar
Mario Nappi, piano and Fender Rhodes
Davide Costagliola, bass and double bass
Paolo Forlini, drums
Claudio Marino, drums
Lello Di Fenza, percussion
Antonello Iannotta, percussion

Tracklist:

01. Totò e Peppino Divisi a Berlino
02. Letto a Tre Piazze (Cha Cha Mambo)
03. Totò Sexy
04. Audace Colpo dei Soliti Ignoti
05. Gli Onorevoli
06. Risate di Gioia (Due Tromboni in Frack)
07. Totò, Peppino e i Fuorilegge
08. Totò Diabolicus
09. La Banda degli Onesti
10. Totò, Peppino e… La Dolce Vita
11. Letto a Tre Piazze
12. Veleno

Link:

Encore Music