“Champagne”, il nuovo singolo di Paul Pedana

0
33

E’ disponibile dal 29 Marzo 2024: Champagne, il nuovo singolo di Paul Pedana, cantautore italiano di Umbertide (Perugia) ma che da molti anni vive all’estero dove è molto conosciuto.

Champagne è una mordace riflessione sulla vacuità dell’alta società, un blues sporco e incisivo che scava nelle caverne esistenziali delle false apparizioni e delle vanità effimere.

«Io non ho la televisione – ci racconta Paul – e l’idea di questo brano mi è balenata un giorno mentre osservavo a casa di un amico un servizio in tv su una festa di queste classi altolocate. Uno spettacolo dell’orrore tra chirurgia plastica e finti sorrisi come un incubo descritto dal mio amico Terry Gilliam in una scena di un Brazil moderno. Quella farsa dell’ostentazione mi diede così tanto voltastomaco che ho pensato di darle una degna colonna sonora tagliente».

Ascolta Champagne su Spotify

Il singolo Champagne è stato lanciato come singolo indipendente prodotto da Paul e dalla sua compagna Virga; il brano è un’affilata frecciatina al circo delle apparenze che domina la scena: «È come se avessimo versato una bottiglia di amara verità sul palcoscenico delle vanità» commentano.

Nel brano Champagne, troviamo il talentuoso (e coraggioso) chitarrista Dan Patlansky. «L’ho contattato un giorno chiedendogli se gli avesse fatto piacere di partecipare su qualche brano del mio nuovo disco e rispose subito con entusiasmo. C’è molta stima tra noi due, è un ragazzo umile e personalmente penso che sia uno dei migliori chitarristi Blues sulla piazza, ma lo dice anche Joe Bonamassa credo».

Champagne è il primo atto di un’epica denuncia anticipando l’arrivo imminente del nuovo album del cantautore umbro dal titolo Moosehorn Algoreaper. Questo album sarà un viaggio folle di un’ora e trenta minuti attraverso le storie degli ultimi di questo mondo: senza tetto, alcolisti, contadini delle ex repubbliche sovietiche, tutti descritti con uno slang americano del Mississippi degli anni ’20 che uscirà a Maggio 2024 e sarà il terzo album da solista di Paul Pedana.

«Ho passato diversi mesi a studiare il vocabolario di quell’epoca conclude Paul – era una cosa che volevo fare da tempo. Sarà un lavoro indefinibile, non ha un genere preciso ma c’è tutto: Blues, Jazz, Folk, Rock, Sperimentale, Monologhi, Soundtrack e Ambient, tutto registrato in mono. Non ho idea a che genere appartenga».

Champagne è disponibile su tutte le migliori piattaforme di streaming musicale.

Ascolta Champagne di Paul Pedana su Youtube

Biografia

Paolo Pedana, in arte Paul, nasce ad Umbertide, in provincia di Perugia, il 25 marzo 1987, da Angelo e Arianna, di professione commercianti.

Da bambino, a sei anni, ha il suo primo approccio con la musica, passione ereditata dal padre. Comincia a prendere lezioni di pianoforte e successivamente, nell’adolescenza, passa alla batteria.

Proprio in questo periodo, Paul Pedana è vittima di un gravissimo incidente. L’ultimo giorno di scuola ad un metro dal suo Liceo viene investito da un autobus con i freni rotti e senza revisione. Il mezzo lo scaraventa per circa dieci metri, per poi passargli sopra con le ruote sia anteriori che posteriori. Un quadro clinico disperato, drammatico. I medici dicono che non riuscirà a continuare la sua vita. Avviene però il miracolo ed esce vincitore dalla battaglia contro la morte. Passa da un’estremità all’altra dell’esistenza di ogni essere umano; da ragazzino a uomo e la sua vita cambia radicalmente. Il suo carattere cambia in maniera netta. Diventa maturo, sensibile e affamato di vita. Prova qualsiasi esperienza e diventa un cacciatore di sensazioni.

Lascia la propria casa all’età di 19 anni e viaggia in trentatré paesi. Nel 2007 trascorre un periodo con la tribù nativa americana dei Lakota, nella riserva di Rosebud in South Dakota. Proprio in questo periodo di permanenza, scopre il viaggio nella propria spiritualità attraverso rituali antichi e conversazioni con anziani sciamani.

Poco tempo dopo, torna in Europa ed insieme a Michele Palafreni fonda la rock band Anthropos. Paul calca numerosi palcoscenici sia nazionali che internazionali. Numerose sono le tourneé e i concerti sia in Italia che all’estero.

Nel 2015 debutta come solista alla prestigiosa “O2 Academy” di Londra presentando il suo primo singolo Free, riscuotendo un grande successo nella capitale britannica.

Grazie alla sua vena artistica ed eclettica, Paul Pedana nel corso del tempo acquista una certa padronanza di se stesso sul palcoscenico, dominando la scena in ogni esibizione e diventa un artista a tutto tondo di levatura internazionale e molto conosciuto e apprezzato dagli Stati Uniti all’Europa.

Agli inizi del 2016 pubblica il singolo Kate girato a Cracovia dal regista Michal Braum.

Il 27 Novembre 2017 esce il primo album da solista intitolato Ex-Human. Il full length composto da 12 tracce riceverà eccellenti critiche da testate e riviste internazionali fin quando “Music Existence Magazine” lo considererà ufficialmente l’album alternative indipendente, più bello dell’anno.

Tra il 2017 e il 2019 sono usciti 7 videoclip musicali (Short Movies) girati tra New York, Londra, Cracovia e Italia di altrettanti singoli estratti da Ex-Human. In uno di essi intitolato Come In (2018) vediamo come attore principale l’attore scozzese e migliore amico di Paul, Ken Stott.

Il singolo viene presentato al “Transatlantyk Festival” in Polonia a fianco di Diane Warren e Jan AP Kaczmarek e dopo pochi mesi vince il “Gold Award” al “California Film Awards” come “miglior cortometraggio” e arriva semifinalista al “Los Angeles Cine Fest”.

A ottobre 2019 esce il suo secondo disco solista A Sole Existence Reflects Eternity con 12 brani inediti e nel 2020 guadagna la nomination come “miglior album alternative” agli Independent Music Awards.

Social e Streaming