‘ASCOLTA ‘NAMUSICA’ alla Casina Pompeiana in Villa Comunale per la FESTA EUROPEA della MUSICA – Napoli, 21 giugno 2012

0
325

 ASCOLTA
‘NAMUSICA!

prove
aperte alla Casina Pompeiana (Villa Comunale di Napoli)

Dopo
le recenti attività performative concretizzatesi in tre concerti nell’ambito di
“oMaggio ai monumenti per amare Napoli”, col patrocinio
dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli e col sostegno di TASSONI
nello scorso mese di maggio tra la sala Sisto V del Complesso Monumentale di
San Lorenzo Maggiore e la Casina Pompeiana, la rete ‘Namusica, costituita
dalle associazioni Dissonanzen,
Progetto Sonora Network eamp; Perfoming Arts, Arte di Improvvisare,
Ensemble Barocco di Napoli, Circolo Artistico Ensemble, Quodlibet
, prosegue il suo impegno di sviluppo e
diffusione culturali con una serie di prove aperte e improvvisazioni musicali
tutte le domeniche mattina di giugno, dalle
10:00 alle 13:00
, e con un workshop
gratuito (ogni
giovedì del mese,
sempre dalle 10:00 alle 13:00
) sul
dialogo tra Musica e Immagine, curato da TONI MARASCIA (Info:
toni.marascia@libero.it, 339/4151459
).


Il progetto, che si avvale del
supporto dell’
Assessorato alla
Cultura del Comune di Napoli
, si
muove lungo due linee cardine: da una parte, la volontà di far conoscere alla
cittadinanza e ai turisti un piccolo gioiello architettonico da poco restituito
ai napoletani, quale la Casina Pompeiana, conferendole un’identità culturale
sempre più spiccatamente intesa in senso musicale; dall’altra, non solo offrire
una vetrina di lustro per le performance dei vari solisti ed ensemble aderenti
alla rete ‘Namusica, ma anche gettare un nuovo ponte tra musicista e avventori.
Lo scopo, infatti, è quello di ‘sdoganare’ alcuni generi erroneamente ritenuti
elitari o di nicchia, creando, invece, un clima di ‘easy listening’,
nell’accezione di una fruizione informale che si rivolge a un pubblico più
ampio ed eterogeneo che può godere del clima meno convenzionale di una prova
aperta, quindi di un interplay tra gli strumentisti ancor più autentico, pur se
sempre rodato e di qualità, nonchè di un approccio paritario e reciproco con
gli artisti stessi, che abbattono steccati da teatro e auditorium, per
interagire, al contrario, con la propria platea. E ciò in un’ottica, per un
verso, di vera e propria divulgazione di una ricca e variegata letteratura
musicale e delle sue diverse interpretazioni; per un altro, di un mutuo
confronto anche con addetti ai lavori, altri strumentisti, comunicatori e
organizzatori che nella Casina e in queste occasioni possano rintracciare un
reale e fertile momento di incontro e scambio delle rispettive esperienze
artiche e dei singoli bagagli culturali. Per cui, se il seminario del giovedì
mattina, spalmato – come già accennato – in tutto il mese di giugno, ha un
dichiarato auspicio formativo e didattico, gli incontri delle domeniche ripongono
in ciò un valore aggiunto, intendendo, sì, procedere nello sforzo di promozione
culturale, ma anche, più semplicemente, in quello di proporre tre ore di
performance live gratuite, che spaziano dalla classica al jazz, al repertorio
barocco e contemporaneo, perfino sino al latin jazz e allo swing, in una
prospettiva di programmatica estemporaneità e di organica e sperimentale
contaminazione di generi.


A esibirsi, sinora, da domenica 27 maggio fino al 10
giugno, sono stati Francesco D’Errico al piano accompagnato dalla tromba di
Gabriele Campagnano e dal sax di Giulio Martino, Il Circolo Artistico Ensemble,
Tommaso Rossi, la bellissima voce di Roberta Nasti in duo col chitarrista
Massimo Imperatore, solo per citarne alcuni, in un ideale passaggio del testimone
che vede ogni domenica mattina tre session performative di vari artisti e che,
in occasione della
Festa Europea
della Musica di giovedì 21 giugno, dalle 16:30 alle 21:00,
assisterà a diverse esibizioni live in una
no-stop musicale che toccherà svariati lessici ritmico-melodici. A scortare il
pubblico in quest’iter sonoro gli scatti di ERNESTO VOLPE in mostra nella
Casina, che ritraggono momenti delle esibizioni dei musicisti di ‘Namusica. A
chiudere l’esperimento di dialogo tra svariati strumentisti e con un pubblico
sempre più attento, curioso e folto, sarà la mattinata di
domenica 24.6.2012 con le tre consuete performance dal vivo. Il
workshop su Musica e Immagine di Toni Marascia, invece, completerà il suo
percorso
giovedì 28 giugno.


Info e
web: http://i-m.co/250207/namusicafestival/


www.dissonanzen.it

www.progettosonora.com

www.ilcircoloartistico.com

www.francescoderrico.it