Appello contro la chiusura della DISCOTECA DI STATO

0
62


COMUNICATO STAMPA

con preghiera di cortese pubblicazione o diffusione


L’Associazione Culturale PHONETICA, nella persona del suo presidente Aldo Bagnoni, lancia il seguente appello riguardo la recentissima chiusura della DISCOTECA DI STATO a Roma. Se il direttore artistico del Comune di Maratea (PZ) non ci avesse sottratto il nostro PHONETICA JAZZ FESTIVAL, avremmo lanciato tale iniziativa direttamente dal nostro palcoscenico, ma oggi iniziamo a condividerla tramite ogni mezzo e canale possibile:


CI APPELLIAMO A TUTTI GLI OPERATORI CULTURALI, AI MUSICISTI, AI GIORNALISTI, AFFINCHE’, IN OCCASIONE DELLA CHIUSURA DELLA DISCOTECA DI STATO, VOGLIANO DEDICARE UN MOMENTO DI UNA LORO INIZIATIVA, FESTIVAL, RASSEGNA, CONCERTO, SCRITTO ETC. A TALE PROBLEMA E CONTRIBUISCANO A RICHIEDERE A GRAN VOCE L’ANNULLAMENTO DI QUESTA DECISIONE, CHE OGGI PIU’ CHE MAI E’ DELETERIA PER L’ARTE E LA CULTURA IN ITALIA.
E’ UNA FORMA DI GENOCIDIO CULTURALE CHE NON E’ SOSTENIBILE DA UNA NAZIONE CHE RAPPRESENTA ANCORA, SEMPRE PIU’ A FATICA, UN RIFERIMENTO MONDIALE PER QUESTO SETTORE, CHE COMPORTA LA VITA ANCHE LAVORATIVA DI TANTI SOGGETTI E CITTADINI.
E’ UN’INIZIATIVA SEMPLICE, A COSTO ZERO, CHE PERO’, SE CONDIVISA E DIFFUSA VIRALMENTE PER GIORNI, SETTIMANE O MESI, PUO’ AVERE UNA SUA EFFICACIA: INTANTO A NON FAR PASSARE TUTTO CIO’ IN SILENZIO, E POI FORSE A FAR REGREDIRE TALE DECISIONE.
PROVARCI E’ DOVEROSO, NON PROVARCI NEPPURE SIGNIFICA RENDERSI COMPLICI SILENZIOSI DI TALE SCEMPIO. CREDETECI, CREDIAMOCI, PER FAVORE, E CONDIVIDETE IL PIU’ POSSIBILE.

GRAZIE!!!!!!


Ass. Phonetica